Trattamento di Chooraidal Heangiomas Circscribed By Dynamic Phototerapia: Revisione della letteratura

Summary

Choroid Emangioma circoscritto (HCC) è un tumore coroidale vascolare, benigno, non comune, solitamente diagnosticato quando è responsabile di una diminuzione dell’acuità visiva relativa al distacco della retina esudativa. I trattamenti classici dell’HCC sono fotocoagulazione e radioterapia. È difficile confrontare questi due approcci terapeutici, la fotocoagulazione è stata abbandonata da molto tempo a causa delle cicatrici retrattili che ha formato. La radioterapia convenzionale o la terapia protonica alle dosi del 20gy ha dato e danno buoni risultati ma sono raggiungibili solo da alcuni team usati per questo tipo di trattamento. Recentemente, la fototerapia dinamica (PDT), che consente l’occlusione selettiva delle lesioni vascolari salvando la suddetta retina, è emersa come un’alternativa solida nel trattamento dell’HCC. La maggior parte dei medici ha utilizzato il protocollo standard del trattamento della degenerazione maculare correlata all’età dalla terapia fotodinamica (toccare) con o senza modifiche. Le principali modifiche al protocollo standard focalizzate sulla durata della somministrazione del vertmendorfin, la dose di luce somministrata, il tempo di esposizione e il numero di punti (punto singolo o più punti, sovrapposti o meno). I risultati a medio termine del PDT sono molto incoraggianti. In effetti, il PDT ha dimostrato che ha causato il riassorbimento sostenibile del liquido subtretino associato a una significativa diminuzione dello spessore del tumore in quasi ogni caso. Inoltre, l’acuità visiva è stata stabilizzata o migliorata in almeno l’80% dei pazienti. Alcuni studi hanno riportato piccoli effetti collaterali locali dopo PDT consistenti principalmente allo sviluppo di una moderata fibrosi sub-retinica, reinsenature iperplastiche e atrofiche di epitelio pigmentato retinico, atrofia coroidale. In totale, i dati pubblicati hanno dimostrato che il PDT era un’alternativa sicura ed efficiente alla radioterapia o alla fotocoagulazione come trattamento HCC di prima linea.

Il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Riepilogo

Choirdal Emangioma CCH (CCH) è un tumore vascolare benigno non comune del taglio, quando è stato vissuto quando provoca una diminuzione della visione dovuta al distacco della retina . I trattamenti classici del CCC erano fotocoagulazione e radioterapia, che hanno indotto ulteriori danni alla coroinetina, spiegando la povera proggnosi visiva anche in pazienti adeguatamente del trattamento. È difficile confrontare queste due opzioni terapeutiche, la fotocoagulazione laser è stata abbandonata per molti anni a causa delle cicatrici retromarinali ritrattate che ha indotto. La radioterapia convenzionale e la terapia protonale con dose totale di 20gy ha dato e danno buoni risultati ma possono essere eseguiti solo da squadre utilizzate a questi tipi di trattamento. Recentemente, la terapia fotodinamica (PDT), che consente un’occlusione selettiva di lesioni vascolari senza danneggiare le strutture retiniche sovrastanti, è emersa come un’alternativa valida per il trattamento di cch. La maggior parte dei medici utilizzava il trattamento standard della degenerazione maculare correlata all’età dalla terapia fotodinamica (tap) protocollo di studio con oro senza varianti. Le principali variazioni del protocollo del rubinetto del protocollo di studio sono state la durata dell’infusione del vertueporfin e / o l’aumento delle impostazioni di potenza del laser e / o l’aumento della durata dell’esposizione e / o del numero di punti PDT (spot singolo Punti multipli d’oro, sovrapposizione o meno). I risultati del PDT a medio termine sono molto incoraggianti. PDT è stato segnalato per portare la risoluzione del fluido subretenario e per ridurre lo spessore del tumore in quasi tutti i casi. L’acuità visiva è stata migliorata oro stabilizzata nell’80% delle scatole. Diversi studi segnalati sugli effetti collaterali locali minori dopo PDT, costituiti da atrofia e proliferazione dell’epitelio del pigmento retinico, atrofia del taglio, dell’effetto minorenico dei cloramenti transitori e del lieve fibrosi subretenuta. I dati pubblicati hanno dimostrato che PDT è un’alternativa sicura ed efficace alla fotocoagulazione dell’oro di radioterapia come terapia di prima linea per CCH.

il testo completo di questo articolo è disponibile in PDF.

Parole chiave: Emangioma choroidale circoscritto, Phototerapia dinamica, VertEtorFine

Parole chiave: emangioma scintillante circoscritto, terapia fotodinamica, Verteporfin

Piano

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *