Superbacteria: invita la mobilitazione generale per ridurre l’uso di antibiotici

L’era degli antibiotici è finito? I leader di tutto il mondo hanno chiamato i governi mercoledì, medici, industriali e consumatori di derivare la minaccia mortale di superbatteri resistenti agli antibiotici.

“La situazione è cattiva ed è peggiorare”, “alcuni scienziati parlano Tsunami al rallentatore “, ha avvertito il direttore esecutivo dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Margaret Chan, all’apertura del primo incontro mai convocato su questo argomento presso l’Assemblea generale delle Nazioni Unite. “Se continuiamo in questo modo, una malattia banale come la gonorrea (malattia trasmessa sessualmente, NDLR) diventerà incurabile. Andrai dal dottore e il dottore dovrà dirti, + mi dispiace, non posso fare nulla per te + ‘ “” I superbacteria già ospedali e unità di terapia intensiva in tutto il mondo. Conosciamo quasi tutti coloro che hanno subito un funzionamento di routine prima di morire da un’infezione contratta all’ospedale “, ha allarmato la signora Chan.

Il problema deriva dall’otturato e dall’uso dell’imbuso di antibiotici negli esseri umani ma anche nell’allevamento (pesce incluso) e nelle colture. La propagazione dei residui di questi farmaci tramite risorse idriche, in particolare, contribuisce ad aggravare la situazione.

La trasmissione di infezioni resistenti alle superbacteria dagli animali da allevamento a carne e umani che lo consumano. È stato ampiamente documentato, richiamato Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon. “La resistenza antimicrobica rappresenta una minaccia fondamentale a lungo termine alla salute umana, alla produzione sostenibile di cibo e sviluppo”, riassunto.

“Stiamo perdendo la nostra capacità di proteggere gli umani che gli animali fatali di infezione”, lui aggiunto.

Le infezioni resistenti agli antibiotici uccidono già più di 230.000 neonati all’anno attualmente, in base alle stime dell ‘un. I superbacteria potrebbero uccidere fino a 10 milioni di persone all’anno entro il 2050, tanto quanto il cancro, secondo un recente studio britannico.

Tra gli esempi della progressione di questo flagello, Ban Ki- Moon citato fermato un tifo Epidemia antibiotica che si sta attualmente diffondendo in Africa, la crescita della resistenza nei trattamenti dell’AIDS, o la progressione di una forma di tubercolosi resistente agli antibiotici registrata ora in 105 paesi.

L’industria farmaceutica è anche chiamata in discussione: in 50 anni “Solo due nuove classi di antibiotici apparvero sul mercato”, il ritorno sull’investimento per questo tipo di farmaco è insufficiente per i laboratori, una signora Chan indicata.

Anche i consumatori devono prendere il problema con il braccio il corpo. “Devono smettere di chiedere agli antibiotici in caso di infezioni virali come freddo o influenza”, perché è inutile, ha martellato.

ha anche chiamato i consumatori a fare pressione sull’industria alimentare e sui ristoranti rivendicando “A carne senza antibiotici “. Ha ricordato che l’OMS ha adottato un piano d’azione globale lo scorso anno di fronte a questo problema, che raccomanda, in particolare, il divieto, in bestiame e agricoltura, alcuni antibiotici cruciali per la salute umana. l loro desiderio di arruolare tutti i pubblici e privati Attori nella battaglia, i funzionari che si incontrano a New York hanno adottato una dichiarazione con cui si impegnano a rafforzare il quadro degli antibiotici, per diffondere meglio la conoscenza su questo fenomeno, per promuovere la ricerca di nuove classi di antibiotici e di incoraggiare trattamenti alternativi.

Chiamano inoltre i governi di tutto il mondo per adottare piani d’azione nazionali contro questo fenomeno di “qui l’anno prossimo.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *