Sindrome da stanchezza cronica: anomalia della produzione di energia nel sistema immunitario

Che cos’è la sindrome da stanchezza cronica?

“Questo studio forniamo ulteriori prove del ruolo del sistema immunitario nella sindrome cronica dell’affaticue (CFS) e potrebbe fornire indici significativi per aiutare a comprendere i meccanismi che sono alla base di questa malattia “, evidenziano gli autori.

L’SFC è una malattia seria, cronica e disabilitante che può causare una varietà di una varietà di I sintomi, compreso il dolore, il grave esaurimento, i deficit cognitivi e il malessere post-esercizio, che è un aggravamento dei sintomi dopo l’attività fisica o mentale. (Sindrome cronica per affaticamento: malattia sistemica intolleranza con criteri diagnostici proposti)

Secondo le stime, tra 836.000 e 2,5 milioni di persone negli Stati Uniti potrebbero essere influenzate dalla malattia. Non conosciamo le cause e non ci sono cure.

Lo studio di Alexandra Mandrano e dei suoi colleghi nel laboratorio di Maureen Hanson, professore di biologia molecolare e genetica presso l’Università Cornell in Itaca, esaminata le reazioni biochimiche coinvolto nella produzione di energia, o metabolismo, in due tipi specifici di cellule immunitarie ottenute da 45 testimoni della salute e 53 persone con cfs.

ricercatori. Si sono concentrati sulle cellule T CD4, che avvisano le altre cellule immunitarie dell’invasione dei patogeni e sulle cellule T CD8, che attaccano le cellule infette. Il team del Dr. Hanson ha utilizzato metodi avanzati per studiare la produzione di energia da parte dei mitocondri all’interno di queste cellule T, quando erano a riposo e dopo la loro attivazione. I mitocondri sono gli organofophoni all’interno delle cellule che producono la maggior parte dell’energia necessaria per il funzionamento delle cellule.

Dr. Hanson e i suoi colleghi non hanno trovato differenze significative nella respirazione. Mitocondriale, il principale metodo di produzione di energia della cellula, tra cellule sane e quelle con persone con malattia di riposo o dopo la loro attivazione.

Tuttavia, i risultati suggeriscono che la glicolisi, il metodo, il metodo. La produzione energetica meno efficiente potrebbe essere disturbata nella malattia. Rispetto alle cellule sane, alle cellule CD4 e CD8 di persone con glicolisi ridotta a riposo. Inoltre, le cellule CD8 di persone con livelli inferiori della glicolisi dopo l’attivazione. (Stanchezza cronica e fibromialgia: una produzione di povera energia nel cuore delle due sindromi?)

Il team ha esaminato le associazioni tra citochine, messaggeri chimici che inviano istruzioni da una cella all’altra e il Metabolismo dei linfociti T. La presenza di citochine che causano l’infiammazione è stata correlata con una diminuzione del metabolismo dei linfociti t.

L’SFC si verifica spesso dopo una malattia infettiva. Questi risultati possono aiutarlo a spiegarlo. Inoltre, gli studi precedenti hanno anche dimostrato che l’anomalia della produzione di energia si manifesta in altri tipi di cellule rispetto alle cellule immunitarie.

  • Sindrome da stanchezza cronica e sistema immunitario

  • SFC: un esame del sangue per la diagnosi basata su celle immune

  • Test: potresti essere raggiunto (e) sindrome da stanchezza cronica?

Per ulteriori informazioni sulla sindrome da stanchezza cronica e più specificamente in caso di ricerche di causa, vedere i collegamenti sottostanti.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *