Quali differenze tra Klamath, Spirulina & Chlollelle?

Parliamo sempre più microalgae per la dieta umana, ma li conosci davvero? Klamath, Spirulina, cloro, quali sono le differenze tra queste microalghe autorizzate al consumo umano da AFSSA, e soprattutto che scegliere?

Prima, ecco un riassunto delle caratteristiche principali di questi grandi alimenti:

  • Il Chlolele è il più ricco di clorofilla (pigmento) e quindi il migliore per pulire l’intestino, per guarire le ulcere gastriche, per l’equilibrio acido-base o per neutralizzare le tossine batteriche. D’altra parte, non ha un Phycocyanine, il pigmento sanitario per eccellenza, che la comunità scientifica sta studiando sempre di più. Di tutta la biodiversità esistente sul pianeta, solo cianobatteri producono fiocianine.
  • Klamath è un cianobatterio come la Spirulina. Hanno una composizione relativamente vicina anche se Klamath è più ricca di microinduttrienti. Sfortunatamente, il suo prezzo è compreso tra 2 e 5 volte superiore a quello della Spirulina, perché esiste solo in un posto sul pianeta nello stato naturale e non è coltivato.
  • spirulina, come abbiamo appena detto, ha una composizione abbastanza simile a Klamath. D’altra parte, è nello stato naturale in più di cento regioni del globo, ma soprattutto, la Spirulina è coltivata in diversi paesi, tra cui Stati Uniti, Cina, India e Artigianato in Francia, che dà molto più ragionevole prezzo.

Ecco una breve descrizione dei tre “microalgae” il confronto più prono di aspiranti consumatori, e tutti per fare la propria scelta!

chloelle (clorella vulgaris)

è un’alghe microscopica completa, colore verde intenso e misura solo 5 micron (0,005 mm). Apparso sulla terra circa 2,5 miliardi di anni fa, si sviluppa oggi nelle acque dolci del mondo intero. Il cloro è Eccezionalmente ricco di clorofilla, e lo spessore della sua membrana cellulosica impedisce ai virus di attaccarlo.

Martinus willem beijerinck

Discovery del cloro

Dobbiamo la sua scoperta al botanico e al microbiologo olandese, Martinus Willem Beijerinck, nel 1890. Gli scienziati rapidi sono interessati e il microbiologo Hardner Linder produce un’esperienza importante in incorporazione Il microalgue nel cibo delle truppe tedesche durante le due grandi guerre. Poi è il Giappone, che negli anni ’55 lo usa per nutrire l’esercito e le scuole. Ma in tutti i casi la produzione affronta un problema di dimensioni, l’indigestibilità delle alghe dovuta alla sua spessa membrana cellulosa. Sarà quindi necessario attendere fino agli anni ’70 per trovare un processo che, scoppiando la membrana, renderà il cloracolo più digeroso.
Comunque, anche oggi la sua digeribilità è lontana dal raggiungimento di quella di Spirulina e Klamath.

Consumare cloro

rimane molto apprezzato in Giappone, paese storico del suo consumo. Negli ultimi anni di grandi laboratori internazionali e multinazionali li hanno studiati come Biofuel e in particolare per il biodiesel di seconda generazione. Il cloro è molto ricco di clorofilla, da due a tre volte più della Spirulina. Questo gli consente di agire efficacemente su tutto il sistema digestivo, dalla bocca al retto: il cattivo respiro, la guarigione delle ferite gengivali e le ulcere gastriche e duodenali, la distruzione di candida albicans, riduzione di gas, acidi, fermentazioni intestinali e emorroidi, Neutralizzazione delle tossine batteriche (stafilococchi dorati e perfrings coctrudium incluse). La clorofilla migliora anche l’equilibrio acido-base e stimola la produzione di emoglobina e globuli rossi. È quindi un interessante anti-annemico. Il cloro contiene una tavolozza di micro-nutrimenti ampiamente ampia, quasi ricca come la Spirulina. Sfortunatamente sono meno rapidamente assimilati dal corpo a causa di una digeribilità più difficile. Il suo secondo punto negativo non è quello di contenere fiocianino, il pigmento sanitario dell’eccellenza la cui lista di benefici è arricchita con ogni nuovo studio scientifico.
Chloelle è in polvere, tablet o capsule. Il prezzo di acquisto è compreso tra 8 e 30 € 100 g.

Klamath (Afanizomenon Flos-Aqua, AFA)

Lago Klamath - Oregon © xdr

Il Klamath è un cianobatterio proprio come la Spirulina, con proprietà simili, ma ad un prezzo molto più alto. Infatti, esiste solo in un unico lago nel mondo, il lago Klamath in Oregon, e non è cresciuto da nessun’altra parte.

Chef Klamath vicino al lago

Nel 1826, il lago è scoperto da Peter Skeen Ogden , Un Explorer e Trapper Canadian che lavora per l’Hudson Bay Company, fondato a Londra nel 1670 (questa è una delle più antiche aziende del mondo ancora attiva). Scopre tre tribù che vivono intorno al lago, Yahootskins, modocs e Klamaths. Ogden scriverà un libro “Tratti della vita e carattere degli indiani americani, da un commercio di pellicce”.

Nel 1975, Daryl e Marta Kollman iniziano a coltivare il cloro e la Spirulina in città da Bosque a New Messico. Come insegnante, Daryl disse: “Sapevo che la concentrazione è un prerequisito per l’apprendimento e che i bambini mancavano sempre di più. Se volessi avere successo con la mia classe, qualcosa doveva essere fatto per migliorare la dieta del bambino “.

Klamath Production

È con questo in mente che la coppia inizia la cultura microalga . Il fatto è inoltrato dai media, e nel 1976, un avvocato della città di Klamath Falls, Anthony Giacomini, contatti Daryl Kollman per fargli sapere che il lago Klamath è pieno di alghe verdi. Dopo aver analizzato un campione e testato questo microalgue, Daryl arriva a Klamath Falls e creato nel 1982 con suo fratello Victor una struttura operativa del Klamath.
Le cinque grandi aziende raccolgono Klamath (prodotti alghe di Klamath, botanica della Valle del Deserto, tecnologia del lago deserto , Simplexity Health e Klamath Blue Green). Non c’è quindi una produzione artigianale di Klamath.

Klamath Harvest Bar © xdr

Va notato che un rapporto da novembre 2017 di ANSES (Agenzia nazionale per il cibo sanitario, l’ambiente e l’ambiente e il lavoro), note a Un maggiore rischio di tossicità cianotossina, sul klamath che su Spirulina: “La maggior parte dei prodotti contenenti esclusivamente Spirulina (ARthrospira SPP) e essendo stato oggetto di studi di contaminazione. Di più preoccupante livello di cianootossine, a differenza di altri cianobatteri (Afhaanizomenon Flos-Aquae). ”

Si trova in polvere, tablet o capsule. Il prezzo di acquisto è compreso tra 27 e 80 € 100 G (in base al segno e alla quantità).

Sotto lo troverai Un grafico comparativo, per prendere attentamente perché ad esempio per Spirulina abbiamo trovato alcuni errori, corretti in rosso. Non essendo specialista in Klamath, né cloro, non potevamo NS certifica i loro dati.

Composizioni del microalgae principale

Spirulina (Arthrospira Plantenis)

Non ne parleremo qui, dal momento che il nostro intero sito è dedicato ad esso. Guarda la nostra pagina Spirulina per ottenere un’idea.

Infine, una quarta microalga è consentita da AFSSA al consumo umano in Francia, è l’Odontella Aurita. Ecco un po ‘più di informazioni

l’odontella aurita

Carl Adolph Agardh

Questa è l’unica delle quattro micro-alghe di origine marina. Si sviluppa in molti paesi costieri, tra cui Francia (Senna-Maritime, Morbihan e Charente-Maritime). Dobbiamo la sua classificazione dal 1832 al botanico svedese e al matematico Carl Adolph Agardh. A differenza di altre microalghe, è rinomata per i suoi contenuti in Omega 3, manganese e silicio. Ma questo è il suo unico vantaggio (comparativo qui). Come cloro, non è un cianobatterio e quindi non contiene fiocianina. Il suo prezzo è di circa 80 € 100 g.

Si notò l’interessante iniziativa della nuova società francese di Odontella, che commercializza corrente 2018 un salmone vegetale al 100%, con il microalgue Odontella Aurita. Il prezzo annunciato è di circa 50 € kg.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *