Ossidazione della cellulosa in anidride carbonica pressurizzata

Abstract: Questo lavoro presenta i primi risultati dopo l’ossidazione della cellulosa di tipo II di anidride di azoto sciolto in anidride carbonica ad alta pressione. Questa reazione porta alla cellulosa ossidata, un tessuto bioresorbibile naturale utilizzato per applicazioni biomediche. La reazione di ossidazione avviene in un sistema di fluido-solido eterogeneo. La cinetica dell’ossidazione è presentata qui e gli effetti delle condizioni operative come la pressione, la temperatura e il contenuto di umidità iniziale della cellulosa sono studiati. I risultati sono presentati in termini di grado di ossidazione della cellulosa e della qualità della cellulosa ossidata finale, che è stata caratterizzata dall’uso dello stato liquido e dello stato solido 13C NMR. I risultati sperimentali mostrano l’esistenza di possibili reazioni secondarie che possono portare a cellulosa ossidata con una resistenza meccanica insufficiente. È fatto un tentativo di prova e comprendere il ruolo di CO2 come solvente in questo sistema. Infatti, anche se il CO2 supercritico sembra essere un candidato adatto come solvente per le reazioni di ossidazione, in questo caso viene osservato un effetto inibitore dell’attività di anidride dell’azoto.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *