Nori, le alghe rosse dal Giappone

Vantaggi Nori
✓ Fonte di proteine vegetali
✓ Fonte di antiossidanti ✓ Stimola l’immune Sistema
✓ Fonte di vitamina B12
✓ potenzialmente anti-cancro

Riepilogo

Cos’è Nori?

Il Nori, che significa “alghe” in giapponese, include diverse specie di alghe rosse commestibili. Questi ultimi fanno parte del genere porfyra e provengono dall’Asia: Cina, Giappone, Corea … Tra le principali varietà coltivate, possiamo citare la porfina haitanensis, la porfyra tenera o la porfira yezoensis.

It Si sviluppa in acque fredde attraverso la fotosintesi. A seconda delle varietà, possono misurare lunghe fino a 60 cm.

Una volta raccolti, vengono consumati fresco o usato sotto forma di foglie secche fine. Queste foglie sono conosciute in tutto il mondo perché sono usate per sviluppare i famosi sushis e makis giapponesi.

Si troverà anche in polvere o paillettes per il condimento dei disastri.

Come il wakame, un’altra alga giapponese, Nori si distingue per le sue grandi qualità nutrizionali. Pertanto, è un’eccellente fonte di proteine vegetali e, in misura minore, vitamina B12 bio12. Interessante per i vegetariani, questa alga è anche antiossidante, immunostimolante e potenzialmente anti-cancro.

Il Nori è oggi una delle alghe più consumate del mondo grazie alla sua presenza in Sushis e Makis Giapponese. In Giappone, la sua cultura è principalmente nella regione della Saga, situata ai margini del Mar Ariaké. Poiché richiede una forza lavoro importante, la sua cultura consente di realizzare molti produttori della regione dal vivo.

Composizione nutrizionale

  • amminoacidi
  • Vitamine : Pro-Vitamina A, B2, B3, B9, B12, C, E
  • Minerali e oligo-elements: sodio, calcio, ferro, zinco, fosforo, potassio, iodio, manganese, rame
  • Proteine
  • carboidrati
  • fibre
  • acidi grassi: omega 3
  • antiossidante attivo: composti fenolici, polisaccaridi
nori foglia
foglie di nori secchi

I vantaggi di Nori

🌿 Fonte di proteine vegetali

Le alghe Nori sono una delle migliori fonti di proteine vegetali. Pertanto, 100 G di Nori secchi contiene circa 36 g di proteine. Queste sono proteine di qualità che contengono molti amminoacidi: glicina, alanina, valolino, tirosina, fenilalanina, arginina …

Questo alto contenuto è particolarmente interessante per persone vegetariane, vegane o vegane. Questa alga consente di soddisfare le esigenze quotidiane raccomandate delle proteine e quindi per evitare carenze.

Questa recensione dell’Università di Jiangsu (Cina) detagli la composizione nutrizionale delle diverse varietà di alghe Nori e in particolare . Il loro contenuto proteico.

🥝 fonte di antiossidanti

Le alghe Nori contiene molti antiossidanti compresi composti fenolici e polisaccaridi. In particolare, contiene Fucoidane, un polisaccaride solfato che trappola i radicali liberi e impedisce la loro installazione all’interno del corpo.

Inoltre, contiene nutrienti antiossidanti come la vitamina C e il manganese che proteggono le cellule contro lo stress ossidativo.

Questo studio dell’Università di Nagasaki (Giappone), condotto in laboratorio, era interessato all’attività antiossidante del porfilano, un estratto di polisaccaride dal Nori.

🛡 stimola il Sistema immunitario

Le alghe norri sembrano avere un’azione benefica sul sistema immunitario. Pertanto, il suo consumo stimola i macrofagi (globuli bianchi) che costituiscono il primo meccanismo di difesa contro agenti infettivi.

Inoltre, l’alga attiva la proteina NF-κB (fattore nucleare-kappa B) coinvolto nell’immune risposta.

Questo studio dell’Università del Collegio University of Medicine Medicina (Corea del Sud), condotta sui topi, mostra come il Nori attiva la risposta immunitaria.

👩🏻⚕️ sorgente di vitamina B12

Come Klamath, contiene vitamina B12. Ma solo il Nori secco contiene la vitamina B12 biodiabile B12 che è quello di dire assimilabile e può essere utilizzato direttamente dal corpo. Questa alga è quindi interessante per vegetariani e vegani, che ha ancora bisogno di adottare la supplementazione per evitare carenze.

Questo studio del Collegio Hagoromo-Gakuen (Giappone), condotto sui ratti, mostra la biodisponibilità della vitamina B12 di Nori secchi.

🔬 potenzialmente anti-cancro

Grazie alla sua ricchezza di polisaccaridi antiossidanti, il Nori esercita l’azione anti-cancro. Quindi, è stato efficace nel rallentare la crescita delle cellule tumorali. Inoltre, induce l’apoptosi che è quella di dire la morte cellulare programmata delle cellule malate. Ha quindi un alto potenziale per la prevenzione e il trattamento dei tumori.

Questo studio dell’Università di Shantou (Cina), condotto sulle cellule umane, mostra gli effetti anti-cancro di Nori.

Vitamina B12
Il Nori protegge il sistema immunitario

Come consumare il nori?

Alghe fresche Nori

Nori Alghe fresche in negozi specializzati, negozi di generi alimentari asiatici o su Internet. Dopo il raccolto, sono semplicemente tenuti in sale. Prima di consumarli, quindi è necessario sciacquarli e poi disallinearli in acqua per 10 minuti.

Tagliato in doghe sottili, la alga fresca si fonde perfettamente con insalate, verdure, riso, pasta, zuppe e miso Zuppe. Ha un sapore morbido e profumato, tra nocciola e fungo.

Le foglie secche di Nori

Questo è il formato più semplice da trovare. Dopo la raccolta, le alghe di Nori sono tagliate e si affrettarono e asciugate per ottenere foglie raffinate. A seconda delle varietà, le foglie adottano un verde chiaro, verde scuro o verde verde. Il verde scuro è molto spesso usato per avvolgere il makis mentre il nero è il più raro e più costoso.

Puoi usare le foglie secche per preparare il tuo sushi e makis giapponese. Inumidire leggermente prima di renderlo i rulli. Le foglie possono anche essere grigliate e vengono quindi chiamate “yaki nori”. Portano un sapore alzato al Rāmen, a Soba Noodles, alle omelette, alle salse … possono persino divertirsi come come un aperitivo o come uno spuntino durante il giorno.

Zuppa in Nori

consumare durevole: privilegio NORI organico, locale ed equo

✓ Solo il Giappone produce circa 400.000 tonnellate di Nori all’anno. La sua cultura si estende alla Cina, nella Corea del Sud ma anche in Europa come in Spagna e in Francia. Mi piace particolarmente nelle zone rocciose delle coste bretoni dove cresce in natura. Raccolto da novembre ad aprile, le alghe vengono quindi prosciugate sugli scaffali.

✓ Se è possibile scegliere tra l’origine Nori Francia, selvaggia e raccolta a mano. Se viene da una cultura, preferisce i settori biologici e / o equa.

Dosaggio

Si consiglia di consumare da 20 a 30 g di alghe al giorno. Non c’è davvero dosaggio per le foglie secche di Nori. Assicurati di non mangiare in eccesso.

Controindicazioni e effetti collaterali

Il consumo Nori ha alcune controindicazioni:

  • perché è naturalmente salato, le persone con L’ipertensione deve consumare con moderazione
  • il suo consumo non è raccomandato per le persone con disturbi della tiroide, insufficienza renale o cardiaca cardiaca
  • le donne in gravidanza o in allattamento devono cercare consigli dal proprio medico prima dell’uso

Il Nori presenta pochissimi effetti collaterali. Solo un consumo eccessivo può portare a redini avverse sui reni, al fegato e alla tiroidea.

Se si sente effetti collaterali, interrompere il consumo e consultare un medico.

Nori figcaptation snacks fabbricazione

cartella fatta da julia perez

fonti e studi scientifici

Jin Cao, Jianping Wang, Shicheng Wang, Ximing Xu, 2016. Specie di porfyra: una mini-review delle sue proprietà farmacologiche e nutrizionali.
Shogo Isaka, Kichul Cho, Satoru Nakazono, Ryogo Abu, Mikinori Ueno, Daekyung Kim, Tatsuya ODA, 2015. Attività antiossidanti e antinfiammatorie del porfilano isolate da Nori scoloriti (porfina Yezoensis).
Ji-Hye Song, Hee-Bum Kang, Seung-Ho Park, Ji-Hoon Jeong, Jeongjin Park, Yanghee Yoo-Hyun Lee, Jeongmin Lee, Eungpil Kim, Kyung-Chul Choi, Woojin Jun, 2017. Estratti di porfyra Tenera (Nori alga) Attiva la risposta immunitaria a Mo Utilizzare macrofagi raw264.7 tramite NF-κB segnalazione.
Senakaka, S Sugiyama, S Ebara, E Miyamoto, K Abe, Y Tamura, F Watanabe, S Tsuyama, Y Nakano, 2001. Feeding Secco Purple Wash (Nori) Ai ratti carenti di vitamina B12 migliorano significativamente lo stato della vitamina B12.
Wan-Zi Yao, Suresh Veeraperumal, Hua-Mai Qiu, Xian-Qiang Chen, Kit-Qiang Cheong, Kit-Leong Cheong, 2020. Effetti anti-cancro di porphyra haitanensis Polisaccaridi su cellule umane di cancro a freddo attraverso il ciclo cellulare Arresto e apoptosi senza causare avverse Effetti in vitro.
P. Baweja, I. Levine, 2016. Alga in salute e prevenzione delle malattie.

Ricevi il nostro ebook gratuitamente “10 alimenti eccezionali per aumentare la sua energia”

1 martedì su 2, ricevere consulenza di esperti, ricette sane e sconti.

Sei ben registrato, vedi presto!

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *