Nevy-sur-Seille – Terminal di Speleologia a Cassots: 19 km da Gallerie scoperte in 50 anni di esplorazione

Nel 1965, dopo il lavoro svolto sul sito web di Vougans per conto di EDF, il GRAUS di Spentéo Group stava cercando una cavità. Il suo presidente, Guy Colcois, ricorda: “Il Comune di Nevy ci aveva chiesto di intervenire per migliorare il bacino idrico al livello di vendita. Abbiamo conosciuto l’esistenza di una cavità. Gli esterni degli indici (flusso d’acqua alta, corrente d’aria forte in estate) suggerisce che eravamo in presenza di una rete estesa. Per diversi mesi, fino al febbraio del 1967, abbiamo cancellato il ghiaione per l’aiuto di Wagontes. Siamo stati in grado di iniziare l’esplorazione per una lunghezza di 200 metri. È stato quindi necessario chiamare i subacquei di Dijon speleo-club per esplorare il sifone che ha bloccato la nostra progressione e poi ha trascorso diversi mesi. Il caveau per rimuovere questo blocco. Dopo 450 metri, siamo stati arrestati di nuovo dal ghiaione. Nel settembre del 1967, dopo importanti lavori di compensazione, una donna molto piccola è riuscita attraversando l’ostacolo, permettendoci di scoprire immense gallerie, cascate che tutte ci hanno offerto diversi anni di esplorazione. “

Belle gallerie di accesso difficili

Oggi, è il Ledonian Speleo Club che persegue l’esplorazione. Jean-Pascal Grenier, il suo presidente, prende il punto del suo progresso.” Il molto La rete ramificata dista 19 km. Le dimensioni delle gallerie sono notevoli per le loro dimensioni (fino a 10 metri per 12) e la loro bellezza, con magnifiche concrezioni. Purtroppo sono difficili da accedere a causa di molti ghiaioni. Abbiamo scoperto due fiumi sotterranei, oltre a Gallerie fossili. Negli ultimi tre anni, in Interclub, abbiamo scoperto da 400 a 500 metri nuove gallerie. Abbiamo anche lavorato insieme per diversi anni in fondo alla grotta, a 3,5 km dall’ingresso. Questo lavoro richiede ogni volta 2 ore e mezza di una progressione difficile, a volte piatta con la pancia, per raggiungere il ghiaione. Abbiamo già completato alcune trenta sessioni da 8 a 9 ore e ha cancellato 60 m³ con le mie barre e i bigpots. “I tesori non sono sempre accessibili.

Pratico Ledonian Speleo Club: Jean-Pascal Grenier al 03.84.86.00.95 o [email protected] Johan Badey al 06.81.70.55.49 o Johan .badey @ LapoSte.net Web: Speleoclubudonien.net

  • Prendi il Giura
  • vita associativa
  • Cultura – Tempo libero
  • nevy -sur-saille
  • Bletterilans-basin
  • Jura Edition South

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *