Metodo Montessori: di cosa consiste questa pedagogia educativa?

. Sviluppato da Maria Montessori, una delle prime donne medici in Italia, la pedagogia Montessori è un metodo di istruzione alternativo basato sulla fiducia in se stessi, l’autonomia, gli esperimenti e l’apprendimento morbido. I suoi obiettivi: promuovere il risveglio, i sensi, l’apertura al mondo e lo sviluppo del bambino rispettando il suo ritmo dell’apprendimento e dei suoi centri di interesse. Perché la pedagogia Montessori cerca sempre più genitori? Quali sono i suoi principi principali? È adattato a tutti i bambini? Come riconoscere una buona scuola Montessori? Facciamo il calcio con Emmanuelle Opzzo, fondatore di Koko Cabane, che offre officine basate sul metodo Montessori.

Da dove viene il metodo Maria Montessori?

Tutto inizia nel 1899: Maria Montessori La ricerca, un medico e attivazione attivista per il riconoscimento dei diritti dei bambini, sono principalmente su bambini con disabilità mentale o con disturbi mentali, che incontra in asilo e cliniche psichiatriche. Per diversi anni, studia il loro comportamento, il loro senso di osservazione, le loro atipicalies e mette in evidenza diversi principi educativi che sembrano essere adattati a questi bambini. In parallelo, forma diversi educatori a ciò che è stato chiamato al momento “l’osservazione e l’educazione dei bambini deboli” e gestisce questi bambini “carenti” imparano a leggere, scrivere o addirittura a superare gli esami. Nel 1901, è perfettamente convinto che i suoi metodi possano applicare ai bambini che sono non corrieri di disturbi mentali. Così, nel 1907, la sua prima scuola apre le sue porte a Roma. Il metodo Montessori è nato.

Che cos’è Montessori Pedagogy?

La pedagogia Montessori è basata su diversi principi: distingue dai cosiddetti periodi “sensibili” nel bambino, vale a dire, i momenti durante i quali sarà più probabile sviluppare una competenza di tipo. Vi sono quindi diverse fasi di apprendimento nei bambini: lingua, coordinamento di movimenti, ordine, raffinatezza dei sensi, del comportamento sociale e della presa di piccoli oggetti. Inoltre, il materiale sensoriale destinato all’apprendimento è specifico ed è basato sull’uso dei cinque sensi. Dovresti sapere che il bambino impara un nuovo passaggio solo quando il precedente è già ben integrato.

Ma tutti i bambini possono imparare con la pedagogia Montessori? “Nessun profilo specifico prevale solo un altro per la pedagogia Montessori, afferma Emmanuelle Oppzzo. Questa pedagogia è universale e senza tempo e quindi adatta a ogni bambino. Il suo materiale concreto e scientifico conduce il bambino al pensiero astratto e permette a tutti di evolversi secondo le sue sensibilità e bisogni . Infine, il bilinguismo è una delle specificità del metodo Montessori: il bambino ha quindi un referente francofono da scuola materna e un altro anglofono.

Materiale Montessori per imparare a leggere e contare

Bambini 3-4 anni sono particolarmente ricettivi per il primo apprendimento della lingua scritta. Grazie al metodo Montessori, è possibile sensibilizzarli al riconoscimento di suoni e lettere grazie al materiale concreto. A poco a poco, imparano a associare i suoni con i simboli e la lettura diventa un’attività sintetizzante. “La lettura è soprattutto un’attività divertente sinonimo di gioia per il bambino che accede in modo semplice e naturale a questo codice culturale. La pedagogia Montessori si assicura di mantenere questa freschezza”, riassume Emmanuele Oppzzo, tra gli strumenti di insegnamento necessari per il Montessori Metodo, c’è: lettere ruvide, perle serpenti, ardesia o banca bancaria. La loro peculiarità è quella di facilitare l’autocorrection per sviluppare l’autonomia del bambino.

il metodo delle lettere di rovina: che cos’è?

Le lettere ruvide sono essenziali per l’ingresso in scritto dal metodo Montessori. Sensibilitano il bambino al movimento della scrittura (significato e traiettoria del gesto) e facilitano la comprensione della relazione tra il simbolo e il suono. In termini concreti, il bambino tocca le carte mentre pronuncia il suono associato. Si propone quindi di disegnare le lettere con un gesso o addestrarli in semolino o sabbia, prima di andare a scrivere in notebook con intervalli di linea. Infine, imparare a contare può essere fatto grazie a piccole partecipazioni di diverse dimensioni e colori in modo che questa iniziazione al calcolo sia più concreta e visiva per il bambino.

Attività Montessori: Quali giochi da fare da fare a casa?

i giochi Montessori: divertimento e pedagogico

i bambini godono di soggiornare nell’ambiente vicino ai loro genitori. Quindi, possono osservarli nei loro compiti quotidiani. È anche ideale per i genitori, che possono vedere i loro figli evolversi, “Osservare il figlio mentre si evolve in moto gratuita nell’esplorare il suo ambiente domestico, la scoperta di giocattoli semplici e sensoriali è il modo migliore per trasporre l’essenza di Montessori pensò a casa . Questo rafforza la coscienza dell’essere, la sicurezza, il collegamento dell’attaccamento del bambino “, spiega Emmanuelle Opzzo. Hoocts, Cherlots o dischi, palline e cuscini sensoriali, panchine per barteller, puzzle integrati … Diversi marchi offrono giocattoli ispirati ai precetti di Montessori come il risveglio e i giochi di Oxybul e la sua gamma di laboratorio Montessori. Negozi naturali & Le scoperte e altri negozi di giocattoli offrono anche giochi Montessori per il bambino.

Home ChildCare basato sul metodo Montessori

Domissori è un’azienda di servizi personali che offre assistenza all’infanzia e tutoraggio con facilitatori e educatori formati in metodi di Montessori, per i bambini da 2 a 18 anni Anni. Il servizio è comprensivo, cioè riguarda anche i bambini ADHD, con autismo o trisomia 21 o vettori di disabilità motoria. È anche idoneo per gli aiuti del CAF e il credito d’imposta. Il tuo bambino sarà mantenuto o accompagnato da una persona che garantisce di avere la postura stabilita da Maria Montessori, e ad applicare i suoi principi di istruzione e insegnamento. www.domissori.fr

Scuola Montessori: Come funziona?

La maggior parte delle scuole di Montessori sono scuole materne non contrattuali. A differenza delle scuole classiche, preferiscono attività individuali piuttosto che attività collettive. In una scuola di Montessori, il figlio solo va al materiale che sceglie di imparare e materiale dopo il materiale, costruisce il suo apprendimento. La nozione di libertà è quindi al centro dell’istruzione. Si ritiene che il bambino sceglie un materiale perché si trova in un “periodo sensibile” favorevole a questo insegnamento. L’insegnante è chiamato “Guida” perché il suo ruolo è diverso da quello di un insegnante di educazione nazionale. In particolare, una volta che il bambino ha capito come funziona il materiale, la guida rimane indietro per lasciare il bambino autonomo nella sua esplorazione: i ritmi del bambino sono rispettati e nessuna attività è imposto su di lui. Il bambino diventa naturalmente verso l’attività che lo sale secondo la sua stessa evoluzione. Tuttavia, “le scuole di Montessori rispettano i fondamenti richiesti dall’istruzione nazionale e vanno ben oltre da quando i bambini manipolano grandi numeri e lettere, fanno operazioni e scopri il piacere della lettura. La cooperazione tra bambini di età mista sostituisce anche la concorrenza e il confronto che esistono più comunemente Nel sistema classico “, completa Emmanuelle Oppzzo. “La pedagogia Montessori sviluppa il piacere dell’apprendimento, abbiamo spiegato il direttore pedagogico della scuola di Prunelle in un precedente file. Alcuni pensano che i bambini vengano consegnati a se stessi. Non affatto. Sono messi davanti alle loro responsabilità, fanno delle scelte da un primo età, nel loro apprendimento. Il fatto di evoluzione in una classe con diverse età garantisce anche una certa calma: i grandi proteggi i piccoli e i piccoli si sentono evidenziati. Se uno d ‘si muovevano, pensa per un momento al suo comportamento E questo è abbastanza che tutto torna in ordine. “

E dopo il CE2?

una scuola di Pruelle,” prendiamo i bambini in carica fino ai loro 8 anni. Quando hanno incatenato Il CE2, tutto va meglio. Infatti, come e quando li impariamo a rimanere sempre più seduti in classe e meno passeggiando per andare dal materiale dei materiali. In generale, sono più avanzati – imparano a leggere a 4 anni E mezzo – e sono a proprio agio nel calcolo, grazie al materiale che consente loro di passare dal cemento all’astratto. L’unico lanciatore sarebbe che possono annoiarsi un po ‘! “E dopo?” I bambini hanno acquisito per il resto della loro vita la libertà di scelta, ma ha anche sviluppato un benessere che viene dal piacere dell’apprendimento, dell’autocorrezione e dell’autonomia in generale. “Nei paesi scandinavi e negli Stati Uniti, l’uso della pedagogia Montessori è più sviluppata rispetto al territorio francese. Il direttore educativo ritiene che sia dovuto a una mancanza di conoscenza del metodo in Francia, ma anche il fatto che “Questa pedagogia è piuttosto costosa.Abbiamo un massimo di 20 bambini per classe con due guide contro 30 bambini nelle scuole dell’istruzione nazionale. Il materiale Montessori è anche piuttosto costoso “.

Parigi, Provincia … Dove trovare una scuola Montessori?

Scuole di vivaio o primaria bilingue, case per bambini, workshop, associazioni .. . Ci sono molti posti che usano il metodo Montessori, con attrezzature approvate Montessori, educatori debitamente addestrati e a prezzi diversi. Prima di scegliere, non esitare a contattare diverse scuole, per incontrare la squadra educativa e visitare la proprietà. Ci sono un po ‘ Più di 30 scuole di Montessori intorno a Parigi e nei sobborghi, ma ci sono stabilimenti di Montessori certificati ovunque in Francia (Tour, Orleans, Metz, Limoges, Marsiglia, Lione, Nantes, Nancy, Digione …).

Montessori: la nostra selezione di libri

Se la pedagogia Montessori viene insegnata a scuola, può anche essere applicabile a casa. Per questo, i genitori che desiderano sviluppare l’autonomia del loro bambino possono ricorrere I giochi sensoriali ispirati a Montessori Pedagogy e possono conoscere questo metodo grazie a libri diversi. Tuttavia, per Emmanuelle Oppzzo, devi distinguere la casa della scuola. “Molti genitori sono sedotti dall’apprendimento fondamentale della pedagogia Montessori. Tuttavia, devono essere sostenuti dalla scoperta del mondo, le attività della vita quotidiana, la natura … è anche necessario tenere conto delle emozioni del Bambino, I suoi bisogni, il suo ritmo … “

  • 60 Attività Montessori, in cucina, edizioni nathan
  • Il mio approccio spiegato ai genitori, Maria Montessori, edizioni Descused de Brouwer
  • 65 Attività Montessori per 6-12 anni (l’universo, sistema solare e terra), edizioni nathan.
  • Vivere il Montessori pensò alla casa di Emmanuelle Opezzo alle edizioni Marabout.
  • Insegnati a fare l’unico chick charlotte alle edizioni eyrolles.
  • Le leggi naturali del bambino di Céline Alvarez alle edizioni dell’Arena.
  • Lo spirito assorbente del bambino di Maria Montessori alle edizioni decise di Brouwer.
  • Il risveglio musicale dopo la pedagogia Montessori, da Ly Die Maud alle edizioni Eyrolles.
  • I miei piccoli workshop Montessori: il mio alfabeto mobile con edizioni Larousse.
  • My Montessori Library: 100 piccoli ciottoli con edizioni The School Bookstore
  • Collezione Montessori a casa “Impara a fare da solo”, “Esplora la natura”, “Scopri i 5 sensi”, a Edizioni Eyrolles.
  • Collezione di album “My Montessori Day”, (da 1 anno): “Maxime si sveglia”, “Abiti maxime”, “Colazione”, “Maxime va al parco” a Bayard Youth Editions .
  • “grande apprendimento montessori per le mani piccole”. 60 ricette e 70 workshop di Montessori per bambini autonomi, edizioni Marabout.
  • I miei primi laboratori Montessori (matematica, lingua, vita sensoriale …) con edizioni Hatier

a Giorno in una scuola di giorno in una scuola di Montessori

Alla scuola di Prunelle, i bambini sono suddivisi in tre classi: i 2 anni e mezzo-3 anni, 3-6 anni e 6-9 anni.

9 ore: i bambini sono invitati a scegliere un materiale. Nel frattempo, la guida presenta a uno di loro un nuovo materiale. Una volta che questo è stato padroneggiato, supporta un altro bambino individualmente. “Le nostre lezioni hanno il personale ridotto, spiega il direttore educativo. Abbiamo un adulto per 8 bambini. La nostra classe di 2-4 anni comprende 11 bambini e quindi due adulti tra cui una guida montessoria e un anglform. Sviluppiamo apprendistato in entrambe le lingue”. I bambini poi si riuniscono per una parte “lingua” attorno a un tema. “Può essere i 5 sensi, castelli, inverno … Impariamo poesie, canti canzoni relative al tema e con foto e oggetti tridimensionali, facciamo associazioni tra il francese e l’inglese.”

11 : 30: I bambini entrano in un cerchio e riassumono i risultati della mattinata e tutti si esprimono per dire quello che sente, un dato molto importante nella pedagogia.

11:45: I bambini mettono il tavolo. “I grandi, che si chiamano” standardizzati “perché hanno acquisito il materiale montessoriano, mostrano alle piccole cose per farlo. Lo fanno naturalmente e i più piccoli sono motivati da questo apprendimento. È anche un modo per diventare autonomo per loro. A quel tempo per liberare il tavolo e pulirlo, esploriamo ancora nuovi modi per imparare: a seconda di come wulch, i cerchi possono essere tracciati che aiuteranno l’acquisizione della “scrittura ad esempio …”, riprende a Montessorian.

Nel pomeriggio: i sonnellini più piccoli.Per il grande, è il momento del risveglio musicale e del relax. Sono anche offerte attività artistiche o culinarie, sempre in base ai loro gusti e interessi.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *