La guerra civile in Cile e la caduta di Balmaceda

la guerra civile del Cile e la caduta di Balmaceda
Recensione dei due mondi , 3 ° periodo, volume 108, 1891 (P.406-435).

il
CHILE
e
caduta di Balmaceda

Il 19 settembre, alle otto del mattino, Don José Manuel Balmaceda, presidente del Cile, ha bruciato il La casa che teneva a Santiago, al ministro residente della Repubblica argentina, signor Urriburia. Vinto, fuggitivo e cacciato dai suoi avversari, l’uomo che era per vent’anni l’idolo del partito liberale del Cile, per tre anni il presidente del popolo della Repubblica, per diciotto mesi l’oggetto degli odio più violenti, rifiniti cinquanta e uno della sua carriera politica con un atto di disperazione. Lasciò il Cile esausto dalla guerra civile, Iquique e Tarapaca bombardati, Arica e Devastad Tacna. Aveva perso il suo esercito, la sua flotta e i suoi tesori, Santiago, la capitale e Valparaiso, il grande porto; Il volo era impossibile, più impossibile di nuovo un ritorno della fortuna. Accusato con risoluzioni supremi, si è tenuto, si asteneva, ma si è ucciso.

La strana carriera di quest’uomo occupa un posto importante nella storia del Cile. Si collega alle conseguenze della guerra con il Perù e la Bolivia, che abbiamo detto qui. Tutto è tenuto e guardato negli eventi umani, in questo panorama in movimento che si svolge davanti ai nostri occhi. Lo storico narra i fatti e, di questi fatti, deducono le leggi generali. Quello che è necessario dall’inizio di questo studio, quello che la storia ha così tante volte evidenziato, è che la prosperità eccessiva è, per i popoli come per gli individui, il test più formidabile.

I

Don José Manuel Balmaceda è nato a Santiago, nel 1840, una di queste ricche famiglie e Origine antica che costituisce l’oligarchia cilena. I suoi antenati avevano mantenuto situazioni importanti e ha svolto un ruolo negli affari della Repubblica. Era destinato al sacerdozio e, a tal fine, è stato cresciuto al seminario delle Concilias dove ha ricevuto una forte educazione ecclesiastica; Ma era, per natura, un uomo d’azione, ardente, appassionato e, istinto, indossato verso la politica. Si è preparato scambiando il seminario per l’Università, dove ha terminato i suoi studi, e ha iniziato nella sua carriera con la sua carriera con un membro del Reforma Club, poi ha partecipato alla gioventù liberale di Santiago. All’inizio, ha rivelato che i regali notevoli come altoparlanti persuasivi e brillanti, le qualità polemiste incisivi e formidabili; Quindi è diventato, in pochi mesi, l’idolo dei giovani di Santiago, l’uomo in vista la cui reputazione attraversa rapidamente gli stretti limiti in cui è nata. A ventotto, Balmaceda, conosciuto e popolare, è stato nominato il capo di uno dei tre partiti politici che sostenevano il governo della Repubblica.

Rappresentava il Partito liberale, già il maggior parte del congresso, Sebbene sia tenuto in controlli da parte dei conservatori e della coalizione nazionale. Le idee avanzate dei liberali, che sono state reclutate soprattutto tra i giovani fuori dall’università e dei college, allarmò il partito conservatore, composto da capitalisti, grandi proprietari, elevati dignitari e funzionari della Chiesa, e anche il partito nazionale, attorno a cui I commercianti erano raggruppati, gli avvocati e gli uomini delle professioni liberali. Se, su certi punti, il partito nazionale simpatizzava con i liberali, temeva le loro teorie troppo assolute, la loro intransigenza e le loro rivendicazioni rumorose. Voleva riforme, non una rivoluzione, una revisione, non un cambiamento completo nella Costituzione del 1833, a cui Cile credeva che il Cile fosse responsabile per la sua prosperità.

eletto dalla sua città natale nel 1868, Balmaceda giustificata al congresso, le speranze della sua festa. Cinque volte rieletto, non è stato lungo rivelare come un “conduttore di uomini”. Ad ogni sessione la sua autorità era; Tutto e tutto è stato designato per i destini più alti. Inoltre, quando nel 1885 il presidente Santa Maria ha chiamato Balmaceda al potere come ministro degli affari esteri, questa scelta è stata universalmente applaudita. Ha consolidato il dipartimento; Gli portò una vera forza e un prestigio indiscutibile.

Cile era poi al culmine della sua fortuna. In quattro anni, dal 1879 al 1882, ha trionfato dalla coalizione del Perù e della Bolivia.Victorious sulla terra e sul mare, Iquique e Punta Agamos, Dolores, Pisagua, Tarapaca, Tacna e Arica, aveva, nelle sanguinose battaglie di Miraflorès e Chorillos, spezzando l’eroica resistenza dei peruviani e dettato la pace tra le mura di Lima, disseminato di cadaveri. La fortuna del Perù e della Bolivia si erano affondata in questa lotta in cui il Cile è uscito arricchito con i resti dei suoi nemici, avendo fatto la prova della sua forza, e ora riconosceva la prima delle repubbliche del Sud America. Con Domingo Santa-Maria, presidente eletto il 18 settembre 1881, una nuova era aperta, era di pace e prosperità. Nato nel 1825, il nuovo presidente ha portato la performance dei suoi doveri, oltre alla maturità dell’età, l’esperienza delle avversità. Due volte vietato, emigrato in Europa, svoltare esiliato, poi ricordato, ha finito nel giudiziario supremo una carriera politica costretta con i dormienti.

Il successo sembra chiamare il successo. Felice in guerra, il Cile non era meno in pace. Alle sue estensioni territoriali che, riferendosi al suo confine a sette gradi a nord, gli hanno dato i ricchi Gisemans dell’oro, del Saltpeter, Nitre e Guano di Antofagasta e Atacama, corrispondevano all’eccedenza annuale delle entrate: 115 milioni. Nel 1882, 105 nel 1883 , 50 nel 1884, 75 nel 1884, 135 nel 1886. Lo stesso incremento del movimento commerciale che, in cinque anni, è aumentato da 455 milioni di franchi a 650 milioni. Favorito sotto la relazione del suolo e del clima, il Cile, che aveva appena dimostrato la sua potente vitalità, il suo spirito di ordine e organizzazione, ha visto il capitale straniero della sua stabilità finanziaria e per la sua stabilità politica tra la sua stabilità finanziaria per la facilità Con il quale la guerra finì, aveva disarmato il suo esercito, disarmato la sua flotta e dedicato i suoi sforzi per lo sviluppo delle sue risorse naturali.

Queste risorse erano fantastiche. Questa striscia stretta e lunga di terra che girava la schiena in Europa, distribuita su quasi 4.000 chilometri della facciata dell’oceano-Pacifico, ha tre aree distinte, tre regioni naturali: il Nord, il centro e il sud. Il Nord è ricco di minerali, è la terra del rame; Nel deserto di Atacama, con acque rare, più rara vegetazione, e dove ti razza una volta in cinque anni, ci incontriamo dappertutto, oltre a rame e argento, ferro, piombo, salne, borace, nichel, sale di gemma, pietre preziose. Copiapo ha turchese Gisemens e Hills Hills hanno ametista. Nella sua parte centrale, il peperoncino, serrato tra l’oceano e il cordillera delle Ande, è lo svuotando in una vasta depressione, in una valle di 1.100 chilometri di lunghezza oltre 100 larghezza, solcato con ruscelli, innaffiati da piogge frequenti. Questa valle di alluvione, in gran parte imperfetta, sostenuta dalle Ande, e che la sua catena costiera ospita ampiamente venti, è una meravigliosa fertilità. Costituisce la regione agricola, nel sud del quale, oltre il fiume Itatt, apre il pesce e la zona legnosa, seminato delle isole e dei laghi, con porti grandi e sicuri, ancora scarsamente conosciuti, ma di cui le recenti esplorazioni hanno rivelato il grande carbone Gisemens e preziose specie forestali.

riuscito al potere, che ha potuto per quindici anni, che ha dovuto conquistare dalla sua pazienza ed esercitato prima con cautela, Balmaceda espande ancora il suo prestigio e aumenta la sua popolarità. Ha voltato sopra; L’opinione pubblica gli ha nominato il successore di Santa Maria, e quest’ultima, le cui funzioni presidenziali erano alla loro fine, incoraggiavano le speranze del suo ministro preferito e gli hanno promesso il sostegno dei suoi sostenitori. La campagna elettorale si è aperta nel 1886, e il partito liberale ha reso la scelta di Balmaceda per il suo candidato. La sua saggezza e la sua moderazione si erano radunate la festa nazionale, che l’unica timore del radicalismo separata dai liberali, e i conservatori, ridotti alle proprie forze, non potevano opporsi a qualsiasi rivale con alcune possibilità di successo. Il 18 settembre 1886, Balmaceda è stata eletta, a una grande maggioranza, presidente della Repubblica. Secondo la Costituzione, non è stato rieletto, e i suoi poteri sono scaduti il 19 settembre 1891, lo stesso giorno si è impegnato.

La fortuna, che aveva indossato così alto. “Non abbandonato; Era fedele a lui finché non è diventato infedele, e i suoi primi tre anni di presidenza erano tra i più prosperi del Cile sapeva. Il programma politico del suo partito, Balmaceda ha mantenuto le misure pratiche, le riforme muricamente studiate e accolte con favore dall’opinione pubblica, in prima linea quelle relative alla diffusione dell’insegnamento; Ha organizzato un sistema eccellente di scuole normali.In un altro ordine di idee, attiva il miglioramento dei porti e la costruzione delle ferrovie. Nonostante queste spese, le eccedenze di entrate persistono: 130 milioni nel 1887.125 nel 1888, 155 nel 1889. Idolo delle classi popolari, ha accettato di proclamare il Washington del Cile, il primo degli uomini di Stato d’America. Sud, il presidente di cui il nome vivrebbe ancora nella memoria dei suoi compatrioti.

Cosa è successo allora nello Spirito e nell’anima di quest’uomo arrivò in alto come poteva salire, e a quale fortuna aveva riservato questo godimento supremo per disarmare Gli odio e confondere l’invidia e inseparabili compagni di successo? Ciò che un’influenza dannosa è venuta a oscurare questa intelligenza, finora così lucido, fuorviante che questo sarebbe così amante di se stesso? Si è pensato di trovarlo nell’impero assunto da lui da Sanfueentes Enrique, uno dei suoi ministri, ma questa ipotesi è negata dal fatto che ha sacrificato, anche se troppo tardi, Sanfueen per gli obiettivi dei suoi amici. Uno scrittore competente e ben consapevole delle cose del Cile raccontarono, proprio qui, l’origine del conflitto che improvvisamente sorge tra il presidente e il Congresso, un colpo di tuono in un cielo sereno, prelude dalla guerra civile che è andata a sanguigno peperoncino . Torneremo solo per riassumere le cause di questo conflitto, la cui conoscenza conta come risultato di questa narrativa.

Allo stesso modo che Don Domingo Santa-Maria aveva reso la scelta di Balmaceda, il suo ministro, per succedergli come presidente E aveva messo la sua influenza ufficiale al servizio dei suoi alti funzionari, allo stesso modo, Balmaceda intendeva intervenire nella scelta del suo successore. Aveva a cuore l’esecuzione dei suoi piani e il completamento dei principali usi pubblici intrapresi da lui. Era desideroso di portarli fuori e detenuto per deplorevole la disposizione costituzionale che si opponeva alla rielezione di un presidente di esercizio. Tale era la sua popolarità, che non ha dubitato che questi rimpianti fossero divisi dalla maggioranza degli elettori e che l’appuntamento che avrebbe fatto dell’uomo chiamato a sostituirlo non ha ratificato da loro. Quest’uomo era Don Enrique. Sanfuentes, il suo ministro dell’industria e dei lavori pubblici. Come risultato dei principali progetti nazionali progettati da Balmaceda, questo ministero secondario era diventato notevole importanza, e il suo titolare primo posto nell’impresa. Balmaceda ha visto a Sanfuentes, che il suo favore aveva chiamato al potere, che la sua influenza poteva aumentare in prima linea, e il cui scroll è stato acquisito, lo strumento necessario per continuare il suo lavoro. Nuovo uomo, di fronte a lui, sanitari non poteva rimuovere il merito delle sue grandi concezioni. Ma questa scelta non era di soddisfare il partito liberale. Questo partito ha contato nei suoi ranghi gli uomini più in vista e il cui intervento presidenziale istituisce gli obiettivi. Nell’azienda stessa, Enrique Sanfuentes non era popolare. I suoi colleghi hanno visto il suo ritmo onnipotente con sfavorevoli, le sue affermazioni in prima linea, l’indipendenza ha colpito e il compiacimento segreto con cui il presidente lo ha messo in avanti. In presenza delle loro rimostranze sostenute da quelle dei membri del Partito liberale nel Congresso, Balmaceda raccomandata; Sanfuentes è stato licenziato dal business, e gli emendamenti ministeriali hanno portato alla creazione di un armadietto che potrebbe contare sul sostegno del Congresso.

Balmaceda ha aggiornato i suoi piani, ma non la rinunciava. Più si impegnava nel sentiero pericoloso che doveva portare a un inestricabile conflitto tra il congresso e più è andato sulle anomalie della Costituzione del 1833, più sentiva il tempo di venire a rompere lo stretto circolo in cui questa Costituzione, Allo stesso tempo monarchico e repubblicano, lo intrattenuto. Lo ha messo sulle leggi, non permettendo che in nessun caso un presidente potesse essere processato, ma ha rifiutato, in caso di conflitto con il Congresso, il diritto di fare appello al paese dalla dissoluzione e dalla nuova elezione. Come presidente, era immacolato, ma i suoi ministri erano responsabili e dipendevano dalle camere: se si è rifiutato di cambiarli, il conflitto era infinito, o finito con una rivoluzione.

Tutto pesato. Rafforzato dal suonare questo Partito formidabile, ma arrivò solo lentamente all’idea che avrebbe dovuto ricorrere alla forza. Per quanto si possa giudicare dalle evoluzioni della sua politica, pensava prima di tutto ciò che la sua popolarità sarebbe stata giusta nella resistenza del Congresso, che, soddisfatta delle sue prime concessioni, aveva votato la legge delle finanze. Diffondere il dipartimento a cui ne ha dovuto, ha vincolato un altro composto dei suoi amici personali e il cui primo atto era la dichiarazione di chiusura della sessione straordinaria.Ma il congresso disciolto, Balmaceda era in presenza di un’altra ruota costituzionale: la Commissione delle camere, che, della legge, succede al congresso, e la cui missione è quella di monitorare le questioni del potere esecutivo, per deliberare e chiedere al presidente , se ritiene necessario, la convocazione del congresso. Questa commissione, composta da sette membri di ogni camera, stava di fronte a Balmaceda come ostacolo insormontabile. Era lei che ha dato il segnale della resistenza, che ha sollevato l’opinione pubblica e chi, la lotta contro le operazioni militari, che manteneva fino alla fine.

It. IT. IT. IT. IT. IT. IT. IT. IT. IT. Camere, che avevano permesso, dopo il voto del diritto delle entrate, né quello del bilancio delle spese, né colui che autorizza la permanenza dell’esercito e della flotta. Il presidente ha risposto il 1 ° gennaio 1891 da un decreto che istituisce le stime, aumentando il saldo dell’esercito, proclamando lo stato di assedio, sospendendo il diritto di assemblaggio e libertà della stampa. È stato un layout perentorio da presentare, questo tuttd il punto di partenza della guerra civile.

Balmaceda non poteva rinunciare alla gravità e all’illegalità di queste misure, ma credeva, in buona fede, o colpita credere, che aveva sulla sua opinione pubblica laterale. Aveva, per lo meno, il sostegno dell’esercito di cui ha raddoppiato l’equilibrio, i cui leader guadagnavano da lui e chiamarono alle importanti prefetture garantite la fedeltà; Credeva nella sua popolarità, in questo potente movimento che era indossato così alto; Potrebbe anche sentito anche che stava facendo al meglio gli interessi del suo paese, che era necessaria una riforma della Costituzione, che avrebbe portato la sua rielezione e che la sua ritenzione garantirà la grandezza e la prosperità del Cile. Un secondo decreto abrogato in effetti la legge dell’emendamento costituzionale che ha richiesto il voto di due successivi del Parlamento; Ha convocato, per il 19 marzo, gli elettori di procedere con l’elezione di un’assemblea costituente.

A questi decreti, il comitato di vigilanza rispose dichiarando il presidente incapace di svolgere i suoi doveri e ha deliziato la flotta e l’esercito del loro giuramento di obbedienza. Una lettera del Presidente della Camera dei Deputati e del Vicepresidente del Senato ha anche messo le forze militari e navali in caso di proteggere il luogo delle riunioni della Commissione. Dell’esercito, non c’era concorso di aspettare, ma non era lo stesso dalla flotta, che, il 6 gennaio, fece una difesa, offrendo un asilo alla Commissione, convertito in una giunta governativa, e ai leader dell’opposizione , chi ha intrapreso Valparaiso e stava per bloccare i porti delle province settentrionali.

Queste province costituiscono la principale fonte di ricchezza del Cile. Queste terre aride e bruciate, conquistate sul Perù e dalla Bolivia, forniscono un grande commercio di minerali. L’esportazione del porto di Iquique supera i 65 milioni di franchi che di Valparaiso e persino Pisagua vince 30 milioni, all’uscita, sul grande porto cileno. Tuttavia, queste due città, situate a 1.500 chilometri a nord di Santiago, la capitale, Valparaiso, il centro commerciale, erano troppo distanti come case di insurrezione. La loro occupazione potrebbe privare Balmaceda di risorse importanti, ma non paralizzare. Aveva l’esercito e il tesoro: 30.000 uomini di buone truppe e 150 milioni in contanti; Ha tenuto le grandi città e anche una parte della flotta che le navi da guerra furono presto rafforzate in Europa e presto previsto. È stato quindi importato al congresso Juntant ad agire senza indugio, per sollevare ed equipaggiare i suoi aderenti, e di sfruttare la superiorità temporanea delle sue forze navali per portare la lotta nel cuore stesso del paese e offrire agli sconcernenti su a Punto di supporto e rally.

La giunta aveva 22 navi, tanta guerra e trasporto, tra cui due navi da guerra: la Blanco Encalada e l’Almirante Cochrane, due Corvettes: The O ‘Higgins e Abtao, L’incrociatore Esmeralda, il monitor Huascar e la pistola di Magallanes, a cui Balmaceda aveva poco da opporsi al fatto che la lincia di Lynch e i sioproders condelliscono e il Pilcomayo. Il capitano Montt ha comandato le forze navali della giunta; Decise di colpire il primo colpo a Coquimbo, importante porto marittimo, situato a 390 chilometri a nord di Santiago. Il 17 gennaio, la flotta ha aperto il fuoco sulla città difeso da un distaccamento delle truppe di Balmaceda; Dopo aver riduzionato le batterie al silenzio, le compagnie di atterraggio penetravano nella forza vivo in coquimbo che rimasero amanti dopo una breve lotta di due ore. L’occupazione, anche temporanea, da Coquimbo era una minaccia per Santiago.Balmaceda staccata dalla capitale 3.000 uomini; Dovevano fare il loro incrocio, sotto i muri di Coquimbo, con rinforzi chiamati Iquique e riprendere il possesso della città.

Evil combinato, questa operazione fallita; L’insoddisfazione ha vinto l’esercito, specialmente quello del Nord, lavorato dai sostenitori del Congresso, tenuto lontano dalla capitale e lontano dai favori ufficiali e dall’influenza personale del Presidente. Nella lotta consegnata vicino a Coquimbo, tre regimi fecero la difesa e classificati sul lato dei delegati. Questo doppio fallimento cancellato da Balmaceda era, è vero, compensato dal fallimento dell’attacco tentato da una parte della flotta della giunta su Valparaiso. Questo attacco era prematuro e il porto riparato da una mano via mare. L’atterraggio dei delegati è stato facilmente posticipato.

Nel nord, le operazioni, guidate attivamente dalla giunta, ha rivelato uno stato di cose che si preoccupano Balmaceda. Mistress del mare, la flotta ha bloccato i porti di Iquique e Pisagua, paralizzando, con l’esportazione di nitrati e minerali, la percezione dei dazi doganali. In questa regione popolare, ma disinserita, mancano gli alimenti: cereali e carne, verdure e acqua potabile; È girato tutto l’esterno e alcuni giorni di blocco erano sufficienti per morire di fame una popolazione di lavoratori con l’insurrezione che il presidente e che le forze militari hanno mantenuto da sola in obbedienza. C’erano numerosi e per riempire i vuoti fatti dal richiamo dei distaccamenti diretti su Coquimbo, un decreto presidenziale aveva chiesto 10.000 uomini sotto le armi per rafforzare le guarnigioni del Nord; Anche 7.000 altri sono stati ammassati in Aconcagua sotto gli ordini del generale Barboza per coprire gli approcci di Santiago. Accampato intorno a Iquique, la città aperta sul lato della terra, le truppe si stavano preparando a spingere i tentativi del loop della flotta.

L’irritazione è cresciuta nel posto bloccata e tacitamente equipaggiata con gli assalitori. Preoccupato per l’atteggiamento della popolazione che è stata fornita, no per respingere l’attacco, ma per unirsi al colonnello Soto, che ha comandato le truppe di Balmaceda, risolto di occupare la città. Ha incontrato una resistenza di cui sarebbe stato facilmente giusto, sarebbe stato l’intervento della flotta nemica. Ai primi scatti di fucili scambiati tra gli abitanti di Iquique e l’esercito, la Blanco Encalada, i Magallani, l’Esmeralda e l’Abtao hanno aperto il fuoco delle loro batterie piuttosto, che hanno schiacciato sotto una doccia di bombe, lanciando sulla spiaggia loro Aziende di atterraggio. Invano colonnello Soto si radunò i suoi uomini e fece la testa di attacco. Sconfitto sul campo di battaglia di Pozo Almonte, dovette ritirarsi, lasciando 1.200 cadaveri e un importante materiale di guerra in Iquique in rovina.

Il giorno successivo, il 27 febbraio, i delegati hanno attaccato Tarapaca, situato a est di Iquique e fortemente occupato dalle truppe di Balmaceda, rafforzate dai detriti della guarnigione di Iquique. Qui, la lotta ha preso un personaggio feroce indicibile, che ricorda le tragiche scene delle battaglie di Chorillos e Miraflores durante la guerra con il Ferou: “I soldati di Balmaceda, scrive un testimone oculare, combattuto come demoni e i loro avversari non sono stati meno feroci . Stavamo combattendo il corpo, senza un grido, senza alcun altro rumore di quello della caduta dei cadaveri. I rifugiati feriti in chiese o cimiteri furono macellati. Poi bombardando, seguito dal fuoco. Bene rallenta il carnaggio; donne, bambini , i vecchi caddero sotto i colpi dei combattenti sordi a tutte le suppliche. Mi è stato detto, per spiegare questa lotta implacabile, che complicasse con l’odio personale e che molte vecchie vendette sono state per sempre sistemate nella battaglia di Tarapaca. Dalla città, lì non è rimasto nulla; il fuoco e il bombardamento lo hanno rasato al piano terra. Abbiamo già raccolto più di 2.000 cadaveri m AIS che può dire cosa rimane sotto le macerie? Non possiamo aspettare di seppellire i morti il cui odore avvincere l’atmosfera. “

La caduta di Iquique e Tarapaca ha addestrato quelle di Arica e Tacna, ulteriormente a nord. Queste due città capitolano senza resistenza il 7 aprile e i detriti delle truppe di Balmaceda, stretta da vicino dai delegati, erano ridotto a cercare un rifugio attraverso il confine della Bolivia. Le province del Nord sono state perse per Balmaceda, e Iquic è diventato il quartiere generale della giunta.

Aveva una capitale, un esercito, una flotta, un territorio; Si stimava il tempo di rivendicare il suo riconoscimento come un belligerante, e, tenendo premuto le simpatie degli Stati Uniti, delegata a Washington Don Pedro Montt.Ha fallito nella sua missione, non che i leader del Partito del Congressist avrebbero avuto anche presumibilmente le disposizioni favorevoli della Grande Repubblica, ma non avevano preso in considerazione i precetti creati dal signor Seward durante la guerra civile. L’opportunità di business messicana. Quando la Confederazione del Sud aveva, nel novembre del 1861, delegato in Europa mm. Mason e Slidell da riconoscere come Belligerante, il signor Seward non ha esitato a ordinare mm. Adams e Dayton, i ministri degli Stati Uniti a Londra e Parigi, per notificare alle imprese inglesi e francesi che gli Stati Uniti avrebbero dategnano come atto di ostilità il fatto di ricevere ufficialmente gli invisioni meridionali e che avrebbero immediatamente ricordato i loro rappresentanti. Vis-à-Vis L’imperatore Massimiliano, l’atteggiamento del gabinetto di Washington era stato conforme a questo precedente; Non solo il Segretario di Stato aveva rifiutato con pulsante di ricevere tutto da Massimiliano, era tornato, senza risposta, una lettera autografa dall’imperatore che esprimeva il governo i suoi rimpianti della morte del presidente Lincoln. Data le frequenti rivoluzioni di cui l’America spagnola è troppo spesso il teatro, questa circonferenza degli Stati Uniti è spiegata, e non si poteva incolparli di risolvere il loro comportamento secondo i precedenti e i principi di cui sono stati imposti l’osservanza in altri momenti .

Durante il rifiuto di riconoscere ufficialmente il partito di Congrash la qualità del Belligerante, l’azienda di Washington non ha perso interesse per gli affari del Cile dove, per molti anni. Anni ha lottato contro l’influenza dell’Inghilterra. L’opportunità sembrava favorevole a riprendere l’Ascendente, riconciliare, se possibile, i due partiti nemici e di svolgere uno dei punti del programma sviluppato dal signor Blaine, segretario di Stato, davanti al congresso delle tre Americhe, in come mediatore e peacemaker. Mr. Egan, ministro degli Stati Uniti a Santiago, che doveva questa posizione ai servizi elettorali da lui resi a mm. Harrison e Blaine nella campagna presidenziale, erano responsabili di questo difficile ruolo. Era stato in grado di mantenere buoni termini con il governo di Balmaceda senza, tuttavia, alienando le simpatie dei delegati, di cui il suo intervento tempestivo e discreto aveva sottratto alcuni degli uomini in vista della vendetta dei loro avversari. Tuttavia, non ha tenuto a prendere l’iniziativa di un’offerta di mediazione, che ha lasciato la responsabilità nei ministri dei ministri dell’Inghilterra e della Germania. È stato rafforzato cortesemente dal governo di Santiago, che, pur dichiarandosi sfavorevoli ai negoziati il cui risultato sembrava molto dubbio, ha potuto accettare che la mediazione dei rappresentanti delle tre grandi repubbliche: quella degli Stati Uniti, della Francia e Brasile.

ha notificato segretamente di questa risposta, il signor Egan, assistito dai suoi due colleghi, ha poi offerto i suoi buoni uffici e ottenuto dallo tranne-condotti per i Delegati del Partito Congresso. Nantissina le proposte della giunta, formulate in termini moderati, ma fermi, i tre ministri avevano una prima conferenza con Balmaceda che ha chiesto loro di dargli la conoscenza della nota dei suoi avversari. Si sono rifiutati, invitando il Presidente di dar loro, nella stessa forma, le sue proposte di disposizione. Sono stati quindi riservati a confrontare le due note, per identificare i termini di comprensione e cercare un campo di transazione. Balmaceda ha chiesto alcune ore di riflessione e dare loro un appuntamento per il pomeriggio alle cinque di sera al Moneda, il Palazzo del governo. Quando andavano lì, trovarono il palazzo assediato da una folla tumultuosa. Un incidente, ancora inspiegabile, era avvenuto nel frattempo. Sembra che quando il signor Godoy, uno dei cabinet, andò al presidente, due uomini, ben montato e la sua testa coperta da grandi sombreri che nascondevano i loro volti, parcheggiati nel cortile del palazzo. Riconoscendo il ministro e la sua scorta, lanciarono due bombe, uno dei quali scoppiava senza ferire nessuno, quindi avvolgendo i loro montaggi, sono fuggiti. Questo tentativo di assassinio aveva causato un’impressione profonda. Il signor Godoy aveva lanciato i cavalieri alla ricerca degli Assassini, ma tutta la ricerca era stata vana. Nell’ordine del Presidente, il ministro degli Affari Esteri destinato ai mediatori che i negoziati erano rotti, e ciò che era più serio, che gli esattamente condotti sono diventati zero, l’attacco doveva essere impegnato con l’istigazione di quelle – lo stesso a cui sono stati concessi.

Nothing lo ha dimostrato. Il colpevole, così colpevole c’era, e se tutto questo caso non fosse una stadiazione destinata a nascondere un rifiuto di negoziare e sovraccitare lo zelo dei partigiani di Balmaceda, non sono stati trovati.Ma non era idoneo per gli operatori eccetto che i conduttori proposti dai mediatori sono stati arrestati e provato. Avevano fede nella Parola dei ministri di tre grandi potenze su cui lo odioso di questo fallimento della fede sarebbe ricavato. I mediatori li ha quindi giustificati con entusiasmo personalmente i rischi che correvano e offrire loro la protezione delle rispettive legioni. Reddito alle idee più sagge, il governo si è scusato, il giorno successivo di queste misure adottato AB Irato; I delegati sono stati trasferiti a bordo della nave da guerra degli Stati Uniti il Baltimora, che li ha trasportati a Callao, nonostante le loro proteste.

II

Questi negoziati, abortiti anche prima di essere anche aperto, non era per rallentare le operazioni militari. Questi continuarono, sulla terra e sul mare, con varie alternative; Ma, nonostante alcuni successi parziali, era visibile che Balmaceda ha perso terreno, che i suoi seguaci furono scoraggiati, che il numero dei suoi avversari stava crescendo. Un momento, la sua fortuna sembrava sorgere. Alla fine di aprile, la Blancho Blancho Encalada, una delle navi più formidabili della flotta congressuale, era bagnata nel porto di Caldera, situata sulla costa di Atacama, quando è stato attaccato all’improvviso della Lynch e del Condell . La lotta era breve, ma sanguinante. Assedito dal Torpedo Times Prima di poter sollevare l’ancora, la Blanco Encalada, dopo una resistenza vigorosa, è stata abbattuta. Aveva a bordo del segretario della Marina, Don Valdez Vergara; Penditenutanti Pacheco, Soto Aguilar, Guzman, e un numeroso equipaggio, di cui non si poteva salvare solo cento uomini; Più di duecento perirato in combattimento e affondamento.

Perdendo la Blanco Encalada, il Partito del Congresso ha perso molto. La mano dannosa tentata da questa corazzata, accompagnata dagli Higgins, su Valparaiso, pochi giorni prima della sua distruzione, aveva causato in questa porta l’allarme più vivo. Apprendimento che il governo aveva lanciato un potente tug, Firenze e l’aveva convertito alla nave da guerra, il capitano della Blanco Encalada era scivolato di notte nel porto. Un siluro scarsamente diretto non ha raggiunto il rimorchiatore, ma messo in pezzi il molo galleggiante vicino a cui Firenze era ormeggiata. Il rumore dell’esplosione ha regalato il risveglio, e un torpore, scortato da Firenze, iniziarono a cercare la Blanco Encalada, che, attraversando il passo, attraversò i suoi Agaulans al di fuori, perseguita dal fuoco dalle batterie del luogo e dalla potente artiglieria del tiro. La Blanco Encalada ha aperto il suo unico a corto raggio, ma con tanta precisione che i suoi avversari hanno sparato a ritorno al porto. Senza essere intimidito dallo rubato dell’artiglieria, la coraggio della corazzata della loro ricerca; Un bordo ben indicato ha spazzato il ponte di Firenze, che un guscio stava attraversando su entrambi i lati e il picco catturato nelle onde il suo equipaggio. Meno pesante, il manager del siluro ha vinto la velocità quando gli Higgins lo hanno portato avanti e lo sudicò. Allo stesso tempo, i forti hanno concentrato il loro fuoco sulle Higgins, sul ponte di cui una bomba si è lasciata, uccidendo una parte del suo equipaggio. La Blanco Encalada riuscita vigorosamente, e il suo tiro, ben diretto, ha cancellato gli Higgins. Coinvolgendo con le batterie un duello dell’artiglieria da cui è uscito senza danni, la corazzata ha assunto il mare alto, seguito dagli Higgins, e ha vinto Caldera, dove ha dovuto finire la sua brillante carriera.

I leader del congressista avevano contato, se non sostituirlo, almeno per riempire parzialmente il vuoto realizzato nella loro flotta, sul Itola, il grande trasporto a vapore, caricato con braccia e munizioni, e previsto dagli Stati Uniti Stati; Ma il gabinetto di Washington, ansioso della sua neutralità, aveva sospeso la partenza di Iata, trattenuta nel porto di San-Diego. La giunta aveva appena ricevuto la notizia quando, il 4 giugno, illato bagnato nella rada di Iquique. Elaziando la supervisione delle autorità statunitensi, il capitano Mazum, il comandante Itato, era riuscito a raccogliere ancora e decollare. Proseguiti dagli Stati Uniti Cruiser Charleston, aveva guadagnato la velocità e arrivò a Iquique con 5.000 fucili, 2 milioni di cartucce e grandi rifornimenti. Il Charleston lo seguì da vicino, e, sull’avviso formale del suo capitano e del suo ammiraglio Mac-Cann, per consegnare il Itata, accusato di avere, in violazione delle leggi degli Stati Uniti, trasportava munizioni di guerra nel paese di un amico e per Una causa insurrezionale, la giunta congressuale eseguita, interessata, soprattutto, per evitare formidabili complicazioni con gli Stati Uniti, il cui intervento marittimo a favore di Balmaceda potrebbe essere decisivo.L’Itata è stata data all’ammiraglio Mac-Cann, che non ignorava i capi delegati che questo atto di deferenza rapido potrebbe essere usato come punto di partenza per i negoziati per ottenere loro i diritti dei Belligeria. L’emozione causata dalla perdita di Blanco Encalada e dalla cattura di Itolata è stata appena calmata quando i successi dell’esmeralda sono venuti a sollevare le speranze dei delegati. Per due mesi, Esmeralda, distaccata alla ricerca di Itata, che aveva una missione di trasmettere, aveva preso parte attiva nelle operazioni militari. Al ritorno della sua crociera nel nord, fu dichiarata da una mano felice sulle Isole di Lobos, i cui ricchi depositi Guano erano una delle principali risorse finanziarie del governo di Balmaceda. Il 15 giugno 1891, Esmeralda ha bloccato il porto dell’isola e bombardato i magazzini, mentre le sue società di atterraggio hanno distrutto la ferrovia e le attrezzature operative. Allo stesso tempo abbiamo saputo che una rivolta era appena esplosa in Coquimbo, dove Balmaceda aveva concentrato forze considerevoli. Un battaglione ridotto, ucciso i suoi ufficiali e si diresse verso Caldera per unirsi ai delegati, di cui 8.000 uomini occupavano la città, e nel diritto di cui la giunta concentrò la flotta per attaccare, disse, Coquimbo a terra e via mare.

Così critico che era, in questo momento, la situazione di Balmaceda, potrebbe ancora negoziare, e con le opportune concessioni, terminano il conflitto. Le elezioni presidenziali hanno avuto luogo alla fine di giugno. Solo le province del sud e il centro avevano partecipato; Fedele ancora al governo, hanno votato per il candidato che Balmaceda ha nominato ed eletto Don Claudio Vicuna, che ha dovuto entrare in carica il 18 settembre. Maestro di Santiago e Valparaiso, fortemente limitato a Coquimbo, assorbito i delegati, e la cui occupazione copriva, nel nord, gli approcci della capitale; Assicurato del sostegno delle province del Sud, in attesa di giorno per giorno l’arrivo delle navi da guerra costruita in Francia e la cui aggiunta restituirebbe il saldo con le forze navali dei suoi avversari, Balmaceda era ancora in grado, altrimenti per imporre la sua volontà, a minimo per evocare un imminente disastro. Si è rifiutato con ostinazione. Era, come dice più tardi, ingannato dalle relazioni dei suoi consiglieri, o, come ha detto nei suoi proclami, convinsò che aveva dalla sua legge laterale e della legalità? Aveva fatto, per sentirlo, che rispetti i predecessori politici dei suoi predecessori. Responsabile del governo della Repubblica, Delegato di mantenere l’ordine e assicurare il funzionamento dei servizi pubblici, ha affermato, sosteneva, sostituito per il Congresso solo sul rifiuto del Congresso di pagare le sue funzioni nelle giusti leggi di spesa. Per giustificare se stesso, il Congresso non ha affermato alcun fatto che l’armadietto scelto dal presidente non abbia avuto la sua fiducia; Ma questo gabinetto è riuscito a due altri che il Congresso aveva respinto senza ragioni, senza nemmeno permettere ai suoi membri di specificare il loro programma. Congresso, disse, ha invaso il potere esecutivo, che intendeva mettere in guardiano. Guardiano della Costituzione, il presidente aveva formato il difensore; Lui la manterrebbe a e contro tutti.

così chiesto, la domanda era insolubile. I delegati dichiarano nullo e nulla tutti gli atti e decreti del presidente dalla chiusura della sessione straordinaria; Li hanno tenuti per illegale e criminale. Rappresentante, hanno detto, l’unico potere giuridico e regolare del Cile, chiamavano la popolazione verso le braccia, erano le truppe di terra e del mare del loro giuramento di obbedienza al presidente, di cui hanno decretato le scommesse. Non più di lui, Claudio Vicuna non aveva titolo per prendere il potere; La sua elezione era, incostituzionale nel fondo e nella forma; Strumento Balmaceda, imposto da lui con gli elettori degli elettori, era stato scelto solo per colorare la più brillante legalità della violazione della legalità e obiettivi ambiziosi di un despota.

Tra queste due opinioni estreme e appassionate, la forza da sola potrebbe decidere. Estendendo, la lotta ha preso un personaggio più atroce ogni giorno; Gli oltrici politici sono stati soprannominati con odio speciale. Era stato visto, quando Iquique, è stato visto nelle misure odiose, i suddetti sostenitori del Congresso erano l’oggetto, era necessario vederlo meglio ancora. Il terrore regnava a Santiago, dove le misteriose sparizioni lanciavano l’allarme nelle famiglie di coloro che avevano membri attivi nell’esercito congressuale. I whistleblowers assediarono i ministri e gli agenti della polizia; Ovunque abbiamo riportato trame e cospiratori.Sui campi di battaglia abbiamo trovato lo stesso feroce ferocemente le cui truppe cileni avevano mostrato nella guerra con il Perù e la Bolivia. A Tarapaca, dissero, i soldati di Balmaceda erano stati ordinati di non fare prigionieri, i leader che non potevano voler tenerli e nutrili in una regione senza tutte le risorse, e dove avevano grandioso prevedere il sostentamento dei loro uomini . L’inclusione del suolo e del clima è ancora aggiunta agli orrori della guerra civile. In condizioni identiche, balmacedisti affermati, la giunta del congressante ha agito lo stesso. Avevamo visto a Iquique che accumulavamo il trasporto di Amazonas dei feriti senza cibo e senza aiuto, che poteva essere spedito a Caldera, e quasi tutto ciò che ha ceduto in questo incrocio di cinque giorni. Sotto un regime che ha ricordato che la legge dei sospetti, Santiago era spopolato; I giovani sono migrati per sfuggire al monitoraggio attivo della polizia: stava per gonfiare i ranghi dei delegati. Travestito da marinai, nei conducenti, negli uomini di squadra, i figli delle buone famiglie vinse Valparaiso, sono stati commessi o nasconderti a bordo delle navi che partono per il nord e rallì Iquique o Tacna, dove hanno fatto un servizio a bordo della flotta. Viviamo a strisce di Mollendo, su barche aperte, come per una parte del piacere, e viviamo per una parte del piacere, e viviamo Arica al treno dopo quattro giorni di mare. Da una particolare lettera di Santiago estrabbiamo i seguenti dettagli sullo Spirito che ha impressionato la popolazione: ” La maggior parte dei nostri ricchi giovani, i membri dei cerchi, o gli eleganti in fama, hanno lasciato la città per raggiungere la giunta a Iquique. Abbiamo pensato che avrebbero resistito alle gomme del viaggio e dalle miserie della guerra. Non era niente. Atterrato A Port-Vito e immediatamente equipaggiati, hanno iniziato per Arica, sotto il comando del Padre Lisboa, trascinando con loro la loro artiglieria in questo campagna arido e arido, attraversando fasi di dieci ore, a corto di acqua e cibo. Hanno preso una parte attiva nell’attacco di Arica e Tacna. Persino le madri, le sorelle, i fidanzati di questi giovani, i rifugiati a bordo trasportano delegati Aconcagua e Magralans, offrono il loro servizio Alla lotta navale di Arica. Gli equipaggi erano pochi; Lasciando gli uomini alle loro posizioni di combattimento, hanno preso in carico il servizio di munizioni, ed erano loro che hanno portato i gargoussi e i proiettili dalla presa alle monete. “

Errazuriz comandato, in Iquique, le forze congressuali, le amanti della costa settentrionale Dal momento che Tacna a Caldera, ma, così come abbiamo detto, la regione del deserto di Atacama non ha né cibo o acqua. La forza era Per ottenere ulteriormente nel Sud, se volevamo sostenere dalla Terra costringe l’attacco che la giunta ha proposto di tentati dal mare a Coquimbo. Quest’ultima città sembrava l’obiettivo indicato, la chiave a Santiago, la capitale. Doveva riprenderla , mentre la flotta si avvicinava al mare; e per questo, concentrare l’esercito su un punto in cui poteva scorgere da foraggi e cibo. Huasco, a una distanza di caldera e coquimbo, riunito le condizioni. Situato all’apertura di una valle, nick stretta e profonda dominata da picchi di 4.500 a 5.000 metri e innaffiati da un torrente solo la neve. Ande, Huasco occupava il centro di una regione sufficientemente fertile da sostenere P per un po ‘di tempo alle esigenze dell’esercito. Questo ha annunciato attacco, e che Balmaceda si stava preparando a spingere verso l’invio di rinforzi a Huasco, mascherato un’operazione di qualsiasi altra importanza. I leader del juntus congressuale sono stati risolti per precipitare gli eventi e aprendo una campagna decisiva. Avevano, per fare questo, diverse ragioni gravi. Balmaceda, da un nuovo decreto, ha chiamato 60.000 uomini sotto le armi, aveva appena emesso 60 milioni di soldi; Le sue navi da guerra potrebbero presto arrivare. D’altra parte, l’insoddisfazione con Balmaceda ha vinto le province del Sud; Quelli del centro erano profondamente disapposti, e la paura da sola li ha tenuti in obbedienza. Infine, la lotta, estendendo, doveva essere degradata fatalmente indebolita, isolata nel nord, e impotente a disegnare le risorse necessarie per nutrire un esercito che la sua flotta era costantemente rifornimento. L’opinione del canto generale, il veterano della guerra del Perù, prevaleva, e uno ha deciso di attaccare Balmaceda in Valparaiso stesso.

August 20, 1891, sei congressi, che credevamo sulla strada per coquisirina La baia di Quinteros, trenta chilometri a nord di Valparaiso, e atterrò un corpo militare di 8.000 uomini e altri arrivi rinforzati rapidamente.Né Balmaceda, né i suoi generali avevano pianificato questo movimento, incluso il primo momento speso speso, pensavano di poter aumentare favorevolmente per la loro causa. L’impazienza dei loro avversari a brusca la denotazione, per rischiare tutto per il tutto, apparve loro come l’indice di una situazione disperata. I balmacedisti avevano nelle sue mani di efficaci importanti, occupavano ampiamente un grande porto; Con le ferrovie potevano riportare online i Sparmeni di Talca e Valdivia, Santiago e Coquimbo; Avevano una doppia linea di difesa: la spiaggia di Aconcagua e Viña-del-Mar, dietro di loro il forte forte callao e le batterie del porto.

Per compensare questi vantaggi molto reali, i delegati avevano a La loro testa un capo collaudato, il General Canto, che ha ispirato le sue truppe una fede cieca. Happy Soldier della guerra del Perù, aveva conquistato sul campo di battaglia una meritata reputazione per tattiche e audacia. Il Congrashing, un esercito migliore equipaggiato con fucili da tiro veloce, aveva solo un capo obbedire; L’esercito del governo aveva due, i generali di Bazza e Alzerreca, che erano Gesuazione e sostenevano il comando supremo, che Balmaceda doveva prendere per prevenire un conflitto. Nel 1880, Barbeza si era distinto nella battaglia di Tacna, sotto gli ordini di Baquedano, in seguito a Torata; Fu rimproverato, tuttavia, gli eccessi che aveva ordinato o lasciato andare dalle sue truppe a Mollendo ed islay. Meno conosciuto, Alzerreca aveva una reputazione per il coraggio meritato, e Balmaceda contava sul suo zelo e si diffonde.

Non appena il pianerottolo dei delegati era noto, Balmaceda ha dato l’ordine di massaggiare le truppe sulla riva sinistra ACONCAGUA per opporsi al passaggio del nemico. Il canto non ha esitato a provarlo, sostenuto dall’artiglieria della flotta in rilievo nella baia di Cosnon, e il cui colpo ha preso sciarpa il corso del fiume. Arrotondando fuori dai suoi pezzi di campagna le altezze che si appoggiò, copriva i suoi avversari di una doppia fila di incendi come il forte Callao e le batterie della piazza, situata fuori dalla portata, non poteva estinguere. Aveva davanti a lui le posizioni d’avanguardia dell’esercito Balmaceda, i cui corpi principali occupavano la posizione di Viña-del-Mar, sostenuto con fermezza a Fort Callao e che costituiva una linea di difesa formidabile. Come sono arrivati i contingenti chiamati Nord e sud, sono stati corretti su questo punto, dove tutto lo sforzo della resistenza è stato concentrato. Lungo l’Aconcagua non c’erano più di 12.000 uomini online.

La lotta aperta da una forte cannonata con il quale il canto generale ha attraversato il fiume, spingendo vigorosamente davanti a lui le truppe balmacediste, sorprese per l’impetuosità del suo attacco e artiglieria inferiore. Tuttavia, hanno gestito un terreno che conoscevano bene e, mentre il supporto, ha approfittato abilmente dei piccoli del terreno per rally e riprendere l’offensiva. Nella regione robusta e netta che si estende su una lunghezza di diverse miglia, tra l’Aconcagua e Viñn-del-Mar, la loro resistenza cresceva mentre si allontanarono dalla portata del colpo delle altezze e dalla flotta.. Si piegarono in un buon ordine su Viña-del-Mar, e quando la notte mi abbassava in combattimento, i battaglioni del canto dovevano fermarti davanti a 13.000 uomini di truppe fresche, combattenti rinforzati che hanno represso di fronte a loro.

Questa prima battaglia è stata un successo per i delegati, ma questo successo era tutt’altro che decisivo. Avevano attraversato l’Aconcagua, respingevano il nemico su Valparaiso, ma qui ha iniziato serie difficoltà. Di fronte a loro un esercito superiore in numero e un coraggio uguale, coperto da forti formidabili e batterie di Podetto, Ande e Valparaiso, in caso di fallimento, un difficile imbarco in una baia stretta e sotto il fuoco di un nemico vittorioso, a sinistra nessuna alternativa per una vittoria completa o un disastro irregolare; Ma i soldati avevano fede nell’abilità del loro capo e nel successo della loro causa. Canto giustificato la loro fiducia; Non c’era nessuno degli ostacoli che aveva davanti a lui, annuì a trasformarli, per paralizzare i vantaggi della posizione dei suoi nemici e di deviare a suo vantaggio coloro che lo costituivano in vera inferiorità. Così, da un abile fianco fianco, è riuscito a occupare, sopra Valparaiso, Salto, la ferrovia che collega il porto alla capitale, e che ha lasciato solo una sezione nelle mani dei suoi avversari.Master of the Line, intercettando le comunicazioni di Balmaceda con Santiago, che ha tentato il dittatore perduto, gli attraeva i tanti insoddisfatti di questa città e tutti coloro che vanno a successo, ha assicurato la fornitura delle sue truppe e in caso di necessità , una linea di pensionamento.

In Valparaiso, la popolazione stava aspettando, in un’emozione indicibile, il risultato della lotta iniziata sotto i suoi muri e che avrebbe deciso il suo destino. Tutto il giorno 22 agosto, il sordo roscoso dell’artiglieria era stato ascoltato, più distinto e più vicino alla sera, mescolato con il crackling della sparatoria. I delegati avevano guadagnato terreno, e la lunga fila di ambulanze che evacuava i feriti in città attesta l’importanza della lotta. Era conosciuto, tuttavia, che la maggior parte dell’esercito balmacedista occupava le posizioni di Viña-del-Mar coperto dal Fort Callao, che questo esercito fu rafforzato per ora, e coloro che segretamente simpatizzano con la giunta dubitavano che il canto con tutto il suo Abilità e battaglioni con tutto il loro valore potrebbero forzare l’ostacolo. Era anche l’opinione dell’ammiraglio, comandando lo squadrone americano e gli ufficiali degli edifici di guerra straniera bagnati su Rade. Volevano molto dubbioso il successo dei delegati, e sentono che in caso di invertiti hanno corso un grande rischio di essere completamente schiacciato.

Nonostante il loro fallimento del giorno prima e la loro impotenza per difendere il passaggio di Aconcagua , Balmaceda e i suoi tenenteni erano pieni di fiducia. Non erano consapevoli che i delegati avevano subito perdite sensibili e che i rinforzi ricevuti da loro non riempirono i vuoti fatti nei loro ranghi. Tutta la notte avevano accumulato il wordunition a Fort Callao, nelle batterie di Podetto, Ande e Valparaiso, e diretto a Viña-del-Mar i contingens richiamati in fretta. Canto, da parte sua, non era rimasto inattivo. La sua flotta, in rilievo in Cosnon Bay, era ora troppo lontano dall’azione dell’azione per effettuare servizi seri. Ha preso la risoluzione hardie per inviarlo alla baia di Valparaiso, una bagnatura di dove poteva, mentre ora usciva dalle batterie, preoccupando il Tort Callao e attraversare i suoi incendi con quelli della sua artiglieria. Ha preso in prestito dalla flotta la sua artiglieria leggera, ha rafforzato i suoi dirigenti con le società di atterraggio, partendo sulle navi solo gli uomini necessari per il servizio dei grandi pezzi.

23 agosto, in prima linea nel giorno, La battaglia è iniziata con un duello di artiglieria tra la flotta e i forti, a cui un vigoroso attacco di canto contro le linee balmacediste è riuscita. A Valparaiso, il business è stato sospeso, negozi chiusi e tutta la popolazione, raggruppata sulle altezze, seguita dall’ansia delle avventure della lotta. Prendendiamo in prestito da una particolare lettera la seguente immagine dell’aspetto offerto dalla grande città. “L’emozione è al suo altezza, le detonazioni dell’artiglieria e del mosketry, riflette dalle alture che dominano Valparaiso, crescono intorno a noi. Gli abitanti hanno abbandonato la città; una considerevole folla che confinava la parte della baia che si affacciava sul sud-ovest Suggerimento Dove Ande Andes, Tirando tutta la stola, sorge Installando una nuvola di fumo. I suggerimenti Duprat e San Antonio sono invasi dai curiosi; vediamo sui filoni dei banchini sulle banchine; i pantaloni più avventurosi sulla Pointe Crauesa, un chilometro e una metà del teatro dell’azione. Da lì contempliamo uno strano spettacolo. Una grossa nuvola di fumo piatto sui due eserciti; gli scarichi di ‘artiglieria racchiudono i fuoco zigzag. A volte il velo lacrime e per alcuni Istantanti interviamo accuse di regimi che cadono, pezzi di artiglieria portati e scaricati a tutta velocità, uomini che corrono, saltano, gattonare o cadere, linee che indeboliscono o hanno Vanticamento, quindi, ancora, il velo del fumo copre la pianura, e dobbiamo guidare che il rumore della lotta che si allontana o si avvicina. Più vicino a noi, i convogli della ferita escono lentamente dalla nuvola di fumo e dirigersi nelle lunghe linee verso la città in cui gli ospedali improvvisati si moltiplicano. Quasi tutte le donne di Valparaiso offrono le loro case e servizi. Abbiamo fatto febbrelmente i feriti, ma non ci insegnano nulla, e le loro storie contraddittorie non ci permettono di pregiudicare il risultato della lotta. “

è durato tutto il giorno del 23, più violento e più sanguinoso del giorno prima. Sotto i ripetuti assalti dei battaglioni del canto, le truppe balmacediste si tuffarono diverse volte, ma, riportate, loro Riforme dal fuoco del Fort Callao e, condotto dai loro ufficiali, sono tornati online.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *