La Cina promette 60 miliardi di dollari D AIDS aggiuntivi allo sviluppo del AFRICA

Una pioggia di capitale cadrà presto in Africa. La Cina dedicherà un ulteriore $ 60 miliardi allo sviluppo economico dei paesi del continente, ha promesso lunedì il suo presidente, Xi Jinping, quando si apre una vasta cina-Africa-Summit a Pechino. Questo sostegno del gigante asiatico includerà $ 15 miliardi “gratuitamente assistenza e prestiti senza interessi”, ha detto Xi, mentre Pechino è accusato volentieri di imporre un debito insostenibile attraverso crediti costosi.

Aprendo un lungo discorso Il settimo “Forum sulla cooperazione sino-africana”, il presidente cinese è stato così ansioso di disinnescare i crescenti aiuti di critiche da parte di Pechino ai paesi in via di sviluppo. Ha quindi assicurato, ma senza specificare un programma o l’elenco degli Stati interessati, che la Cina avrebbe annullato “parte del debito, arrivando alla maturità quest’anno, i paesi meno sviluppati, senza sbocco sul mare, dal continente africano. Dei $ 60 miliardi di finanziamenti aggiuntivi, comprende anche $ 20 miliardi di linee di credito. Due fondi, dedicati alla finanza dello sviluppo e del finanziamento delle importazioni di proprietà africane, saranno inoltre stabiliti, con un importo cumulativo di $ 15 miliardi.

caricamento …

>> Leggi anche – Paesi emergenti in pericolo? È probabile che la crisi in Turchia riunisca il domino!

Infine, le aziende cinesi saranno incoraggiate a investire “almeno $ 10 miliardi” in Africa nei prossimi tre anni. Alla precedente cina-Africa Summit a Johannesburg nel 2015, Xi Jinping aveva già annunciato una busta di $ 60 miliardi in aiuto e prestiti ai paesi africani.

Dipendenza sub-sahariana dal commercio con la Cina (AFP / Nick Shearman)

Il gigante asiatico ha investito Annualmente diversi miliardi di dollari in Africa dal 2015 in infrastrutture (percorsi, ferrovie, porti) o parchi industriali. Ma questi investimenti, ampiamente accolti dai paesi africani che desiderano aumentare il loro sviluppo economico, anche pericolosamente grossolanamente lordo il loro indebitamento e dipendenza da Pechino, denunciando crescenti critiche da ovest.

caricamento. …

>> Iscriviti al nostro club di broker

Il Fondo monetario internazionale (FMI) ha anche espresso preoccupazione, per Esempio, del caso di Djibuti: il debito pubblico esterno di questo paese del Corno d’Africa è stato saltato dal 50 all’85% del PIL in due anni a causa di reclami dovuti a Exim Bank, un’istituzione di stato cinese. Secondo l’Iniziativa di ricerca (CARI) del gabinetto della US Africa (Cari), con sede a Washington, la Cina ha prestato un totale di $ 125 miliardi tra il 2000 e il 2016. Tuttavia, il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa ha respinto il lunedì. Pechino l’etichetta di “neo-colonialismo” Aiuti cinesi in Africa.

>> Per leggere anche – la Cina ha lasciato deliberatamente lo yuan? Stazione al prossimo shock!

>> in video – potenza cinese

Igienico

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *