La banana, accessorio “ridicool”

Qual è il fottuto che ha inventato la banana? Chi è questa anima nera che aveva l’idea fatale di un giorno appeso a una borsa attorno alle dimensioni dell’umanità, che, in ridicolo, non ha chiesto così tanto? Bene, nessuno. Per quanto si possa mettere un nome dietro gli occhiali da sole o il bikini, tanto il sacchetto della banana rimane il prodotto empirico dell’evoluzione del bagaglio. Diciamo che per evitare di tornare all’età del ferro, in alcune foto di Edward Curtis scattata nel 1907, gli indiani americani già indossavano. E tutto è andato bene nel migliore dei mondi.

fino alla comparsa del concetto di borsa ventrale alla fine degli anni ’80. I turisti adottano in massa questa appendice che gli americani chiamano i glutei dei sacchi di Fanny Pack – perché si imposta nella parte posteriore. Fanny designating il sesso femminile in gergo britannico, l’inglese preferisce il termine borse Bum, Bum significa anche questa parte paffuta della nostra anatomia.

Accessorio della vergogna

Ma troppa banana uccide la banana. Tra dieci anni, la piccola borsa passa dal clamore all’accessorio della vergogna. Dimenticato all’inizio del ventunesimo secolo, risuonò dal 2010. Simbolo degli anni 1980-1990, rivive ricordi di Internet anteriore, telefono cellulare e social network, questa volta quando uscivamo dalla proiezione di E.T. Senza scoppiare a caldo sotto l’onda di calore. Paradigma di questi oggetti orribili del passato, la piccola borsa esalterà i creatori contemporanei per i quali “Ugly è bellissima”. Senza necessariamente aggrapparsi intorno alla vita, ora è arbusti con il torso (dice “crossoboso”) o lungo il corpo come la fondina dell’ispettore Harry.

Disso, non è solo la nostalgia e il Vogue of “ridicool” che è in questo momento per restituire la banana alla piena velocità. In un momento in cui la sopravvivenza dell’erta urbana è limitata a tre oggetti – il suo cellulare, le sue carte di pagamento e i suoi occhiali da sole – deve essere riconosciuto un aspetto pratico innegabile. E una facoltà di Sear pure a uomini e donne. Mentre i giovani sono pazzi di vecchi, non un marchio non ingrandisce il checkout. Dall’estremo apriscatole sportivo (la faccia nord) alle case di lusso (Gucci, Balenciaga, Chanel, Louis Vuitton) tramite designer indipendenti (Swiss Tina Schwizbel-Wang) ed etichette che lavorano i materiali organici delle notizie (QWDITION), tutti vanno dal suo modello . Detto questo, per una questione di stile, il porto della cartuccia di banana non è necessariamente raccomandato oltre 35 anni

quattro nozioni

tracolla

non è perché La banana è tornata che devi ripetere gli errori del passato. La posizione ventrale che è stata fatale, ora è allo SHOD fresco, o “Crossbody”, nella lingua di Boris Johnson.

Origine

Se non c’è davvero Un inventore di banana, il termine “fanny pack” che la designa negli Stati Uniti (glutei di sacchetti tradotti) è apparso per la prima volta nel 1954 nella rivista Sports illustrata. L’accessorio, così battezzato perché va nella parte posteriore, quindi appartiene alla panoplia degli sciatori.

brutto

La banana è l’oggetto posato per eccellenza, la piccola borsa piacevole ma senza estetica. Riabilitato da entrambi la Vogue nostalgica degli anni ’80, 1990, l’influenza dello sportivo della moda e il suo design molto pratico, è oggi un oggetto altamente desiderabile. E un enorme cartone commerciale.

Legend urbano

trasmesso nelle colonne del New York Times, la storia vorrebbe essere una pietra australiana, Melba, che ha inventato il concetto di Banana nel 1962 osservando … Kangaroos. Tranne che Melba, oltre a indossare il nome di un dessert, nessuno la conosce, nemmeno Google.

Il nostro più forte grazie al designer Tina Schwizgebel-Wang.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *