Guasto cardiaco cronico

Aggiornato il 19/11/2018

Definizione di termini cronici insufficienza cardiaca:

– insufficienza cardiaca: incapacità del cuore di fornire sufficiente assunzione di sangue per soddisfare le esigenze metaboliche del corpo, caratterizzato da una diminuzione della capacità cardiaca allo sforzo.

– il primo sintomo abituale di insufficienza cardiaca è lo sforzo di sforzi; Con l’evoluzione della malattia, questa mancanza di respiro diventa permanente.

– Una classificazione in 4 fasi di crescente gravità è proposta dall’associazione del cuore di New York (NYHA), si basa sull’intensità del Sintomi:

– > I: Asintomatico, imbarazzo durante gli sforzi eccezionali.

– > II: disagio moderato per sforzi significativi.

– > iii: imbarazzo sentito durante lo sforzo moderato.

>

IV: qualsiasi sforzo o a riposo.

– Le malattie originarie dall’insufficienza cardiaca sono molto numerose (arteriosclerosi), reumatismi infiammatorie, alta pressione sanguigna, coronaria, ipertiroidismo, embolia polmonare massiccio. ..) e segni di apparenza, sintomi ed evoluzione differiscono in base alla malattia causale e uno soggetto all’altro per la stessa malattia.

– L’insufficienza cardiaca di solito inizia con un’alterazione dalla funzione del ventricolo sinistro. La sua evoluzione è verso una stasi polmonare, ipertensione arteriosa polmonare, ripercussinare il cuore giusto con insufficienza cardiaca destra.

– insufficienza cardiaca congestizia corrisponde all’Associazione delle carenze cardiache sinistra e destra con HTAP e invertendo il venoso Ritorno (Edema).

– La sindrome da flusso cardiaca è una varietà di urti cardiogeni in cui il flusso cardiaco inferiore (frazione di eventi ventricolari sinistra o FEVG) è il risultato di inefficienza delle contrazioni del miocardico seguito da A vasocostrizione. Altri sintomi di accompagnamento sono la pressione alta moderata e un aumento della pressione venosa.

– In alcuni moduli particolari flusso cardiaco è normale o elevato, come in anemia o il deficit del trasporto di ossigeno mediante un aumento del tasso di emoglobina diminuito Flusso cardiaco per garantire una buona ossigenazione periferica. Si può anche trovare nei deficit di tiamina (Beri-Béri), in fistole arteriose-venose, nelle forme avanzate della malattia di Paget, nell’ipertiroidia … La frequenza cardiaca è alta, le estremità sono calde, ci sono segni di congestione polmonare con a volte abbassando pressione sanguigna.

Ricerca per lettera: A – Z Ricerca per lettera: A – Z

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *