Due modi diversi per installare Google Chrome su Fedora 31

fedora-31-google -chrome
Dopo aver eseguito con successo con successo Fedora 31 sul tuo computer o sulla macchina virtuale, ci sono diverse cose da fare per configurare il sistema e sentirsi un po ‘più confortevole. Fedora include Firefox per impostazione predefinita come browser web, anche se per il caso di molti (sto inciampando) preferisco usare Chrome / Chrome.

Ecco perché condivideremo questo articolo con te per quelli Chi non so come installare Chrome su Fedora 31 con due diversi metodi, da cui possono installare questo browser sul loro sistema.

Installazione di Google Chrome / Chromium da dai repository

Il primo metodo che condividiamo, questo ci consentirà di installare Google Chrome, è attivando i repository di questo nel sistema.

Per questo aprire il Centro software di sistema, in cui Possiamo cercare il cromo per installarlo sul sistema (nel caso tu preferisca questo). Mentre per coloro che preferiscono Chrome clicca sul menu Hamburger in alto a sinistra.

Qui, un menu si apre e selezioneremo l’opzione “Repository software” Si aprirà una nuova finestra e faremo clic sull’opzione unica “pulsante per attivare i repository di terze parti”.

Una volta fatto, verranno visualizzate più opzioni, incluso possiamo attivare diversi repository per il sistema . Tra questi e tra le prime opzioni, possiamo vedere quello di “Google” che possiamo attivare facendo clic su di esso e quindi sul pulsante “Attiva”.

Ora, noi Chiudere la finestra e i repository dovranno essere aggiornati. (Nel mio caso, non è successo, ma possono essere aggiornati aprendo un terminale e rubinetti sudo dnf aggiornamento).

Possiamo installare Chrome da un terminale digitando:
sudo dnf install google-chrome-stable -y

per coloro che preferiscono le versioni di prova:
sudo dnf install google-chrome-unstable -y

o per coloro che desiderano Installare il cromo dal terminale, possono farlo digitando il seguente comando:
sudo dnf install chromium -y

Questo processo può anche essere fatto dal terminale, digitare semplicemente il seguente comando Per attivare ulteriori repository:

digitando “y” per continuare. Dopodiché, attivaremo il repository di Google nel sistema, cosa facciamo digitando: sudo dnf config-manager --set-enabled google-chrome

Infine per installare il browser semplicemente digitare semplicemente: sudo dnf install google-chrome-stable -y

o per installare la versione beta e instabile.
sudo dnf install google-chrome-beta -y
sudo dnf instalar google-chrome-unstable -y

Installazione cromata da Il pacchetto RPM

L’altro metodo per installare Google Chrome su Fedora 31 scarica il pacchetto del browser RPM direttamente dal sito ufficiale di esso. PVOU può farlo dal seguente link.

Qui selezioneremo che vogliamo scaricare il pacchetto RPM e accetteremo i termini di utilizzo del browser nella finestra che si apre per scaricare il pacchetto.

Una volta completato il download, andremo alla nostra cartella di download (questa è la posizione predefinita), se è stata selezionata un’altra posizione, è necessario accedervi.

Essere nella cartella Dove salviamo il pacchetto Google Chrome RPM, abbiamo due modi per installarlo. Il primo è il gestore del pacchetto di sistema. Cioè, fare doppio clic su di esso e il Centro software si aprirà, che non richiederà la conferma di installare il pacco.

L’altro modo per installare il pacchetto proviene dal terminale, che dobbiamo posizionare Nella cartella in cui registriamo il pacchetto RPM.

Nel caso della posizione predefinita, che sono i download, accediamo a questa cartella solo digitando:

cd Descargas

y Possiamo installare il pacchetto RPM eseguendo il seguente comando:

sudo rpm -ivh google*.rpm

E pronto con lui, puoi iniziare a utilizzare questo browser nella nuova installazione di Fedora 31.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *