Collector per ARCGIS

Quando si raccoglie i dati utilizzando il servizio di localizzazione del dispositivo, le informazioni sulla posizione possono essere determinate da fonti diverse, come reti GPS, cellulare, wi-fi o Bluetooth. L’accuratezza di queste fonti varia e il servizio di localizzazione del dispositivo non è sempre affidabile. Per le persone che raccolgono dati che richiedono una precisione superiore e un controllo di qualità affidabile, è generalmente consigliato utilizzare un ricevitore GPS professionale o ad alta precisione.

Nota:

Il satellite globale System Navigation Satellite System, GNSS) è il termine standard generico per i sistemi di navigazione satellitare. I ricevitori GNSS sono in grado di utilizzare diversi sistemi satellitari di navigazione, mentre i ricevitori GPS possono utilizzare solo il sistema satellitare di navigazione denominato Sistema di posizionamento satellitare (GPS). A causa dell’uso diffuso dei recettori GPS, il termine GPS viene utilizzato come termine generico in questo aiuto.

Un ricevitore ad alta precisione calcola le posizioni geografiche con informazioni. Satelliti GPS. La precisione di questi recettori si estende da misurazioni inferiori a un metro ai centimetri, a seconda della capacità di seguire ed elaborare segnali satellitari. I segnali satellitari GPS vengono trasmessi su diverse frequenze. Il ricevitore GPS utilizza le frequenze (e pertanto, più riceve segnali), più è preciso. Questo è anche vero per il GNSS: più il ricevitore utilizza sistemi (e più riceve segnali), più sono precisi. Al giorno d’oggi sono disponibili diversi sistemi di navigazione satellitare. Tuttavia, più un ricevitore GPS è accurato, più costoso è costoso e difficile da trasportare sul terreno. È inoltre possibile migliorare l’accuratezza delle informazioni di posizione tramite correzioni di dati differenziali, discusse più avanti in questo argomento.

Molti ricevitori GPS sono disponibili sul mercato, ma tutti non funzionano correttamente con il collettore. Per utilizzare un ricevitore GPS con collettore, il ricevitore deve supportare l’output delle frasi NMEA 0183. NMEA è lo standard di specifica dei dati che il collezionista utilizza per comunicare con i ricevitori GPS. I messaggi NMEA contengono linee di dati denominate frasi. Il collettore deduce informazioni GPS, come latitudine, longitudine, altezza e tipo di correzione, leggendo frasi specifiche nei messaggi NMEA. Per ulteriori informazioni, in particolare per i dettagli sulle frasi NMEA che utilizza il collezionista, i ricevitori supportati su ricevitori IOS e GPS che ESRI ha utilizzato per eseguire i test, vedere Supporto per i ricevitori GPS.

Suggerimento:

La maggior parte dei ricevitori GPS ad alta precisione supporta frasi NMEA che utilizza il collettore. Tuttavia, si consiglia di controllare il suo manuale utente che il ricevitore supporta queste frasi NMEA prima di tentare di collegarlo al collettore.

Tutti i ricevitori che supportano l’output delle frasi NMEA. Non sono configurati immediatamente operativo. Il manuale del dispositivo dovrebbe spiegare come configurarlo per generare frasi NMEA.

Dopo aver scelto un ricevitore, i gestori di raccolta dei dati devono utilizzare un profilo di posizione per definire il sistema di coordinate dei dati del ricevitore e applicare il dato trasformazione ai dati se necessario. Se si utilizzano correzioni differenziali e la posizione che è stata fornita per utilizzare un sistema di coordinate diverso da quello della scheda, è necessario fornire informazioni sull’elaborazione dei dati ai gestori di raccolta dei dati. Fare riferimento alla sezione Trasformazioni di riferimento più avanti in questo argomento per saperne di più. Per garantire una qualità dei dati ottimali, si indicherete i gestori di raccolta dati la precisione richiesta che devono definire nell’applicazione e chiedere se è richiesto un livello di confidenza del 95% e se è necessario attivare o non il calcolo della media GPS. Se hanno bisogno di attivarlo, specificare il numero di posizioni da includere nella media.

correzioni differenziali

per migliorare l’accuratezza delle tue posizioni, utilizzare un ricevitore GPS che prende Carica correzioni GPS differenziali. La tecnologia di correzione differenziale ottimizza ulteriormente la precisione sfruttando le stazioni di riferimento, noto anche come stazioni di base.Una stazione di riferimento è un altro ricevitore GPS che è stabilito in una posizione nota. La stazione di riferimento stima la sua posizione in base ai segnali satelliti e confronta questa posizione stimata nella posizione nota. La differenza tra queste posizioni viene applicata alla posizione GPS stimata calcolata dal ricevitore GPS dell’utente, denominato anche il ricevitore avanzato della ricezione solo, per ottenere una posizione più precisa. Il ricevitore dell’utente deve essere a distanza dalla stazione di riferimento in modo che le correzioni differenziali avvengano. Le correzioni differenziali possono essere applicate in tempo reale nel campo o quando i dati di post-elaborazione in ufficio.

Le correzioni differenziali possono essere fornite da fonti pubbliche o commerciali. Una delle fonti di correzione in tempo reale accessibile e utilizzata in tempo reale è il sistema SBAS (Sistema satellitare), comunemente indicato come sistema WAAS (Wide Area Aument System) negli Stati Uniti. L’uso di SBAS è gratuito, ma il tuo ricevitore GPS deve essere in grado di accettare messaggi di correzione in RTCM (commissione tecnica radio per i servizi marittimi). L’uso dei servizi di correzione commerciale di solito richiede un abbonamento e può anche richiedere l’acquisto di un particolare tipo di ricevitore GPS in grado di ricevere questi segnali di correzione. Vedere GPS differenti spiegati in ArcUS online per ulteriori informazioni.

Trasformazioni da dati

Le posizioni fornite dal ricevitore possono utilizzare un sistema di coordinate diverso da quello della carta attiva in Collector. In questo caso, utilizzare una trasformazione di dati per mantenere l’accuratezza dei tuoi dati.

Quando si riceve una posizione del ricevitore GPS e lo si utilizza per aggiungere o aggiornare un’entità, questa posizione utilizza le coordinate geografiche che sono referenziate in un sistema di coordinate geografiche. Un sistema di coordinate geografico include un’unità angolare di misurazione, un meridiano principale e un dato che si basa su uno sferoide. La tua carta ha anche un sistema di coordinate, determinato dal fondo della scheda utilizzato, che può essere un sistema di coordinate geografiche o un sistema di coordinate proiettato. Se la posizione e la mappa hanno sistemi di coordinate diversi, la posizione che viene aggiunta o aggiornata deve essere trasformata per abbinare il sistema di coordinate della carta. Questa conversione è chiamata trasformazione di riferimento. Anche se ci sono trasformazioni di dati orizzontali e verticali, il collettore supporta solo le trasformazioni orizzontali.

Come coordinate, schede, servizi di entità e database Tutti i sistemi di coordinate, una trasformazione del dato (o trasformazioni) deve verificarsi ogni volta che il sistema di coordinata Non corrisponde a quello del luogo in cui vengono utilizzati i dati: tra il GPS e la carta, la scheda e la scheda. Servizio di entità o servizio di entità e geodatabase. Quando si verifica una trasformazione del dato, viene introdotto un errore nelle tue posizioni. Scegliendo i sistemi di coordinate appropriati per la tua carta, il tuo entità e i servizi di database, è possibile limitare il numero di trasformazioni, nonché l’errore introdotto ogni volta. Fare riferimento alle tabelle di trasformazioni geografiche e verticali ARCGIS per ulteriori informazioni sull’errore introdotto tramite trasformazioni diverse.

Nota:

Se i sistemi di coordinate non corrispondono e non viene proposta alcuna trasformazione del dato, i dati vengono utilizzati come previsto. Di conseguenza, la loro posizione non si allinea con quelli di altri dati già in atto. Allo stesso modo, le posizioni non sono corrette se fornisci una trasformazione di riferimento inappropriata.

In Collector, i gestori di raccolta dei dati possono creare un profilo di posizione prima di raccogliere e designare la trasformazione precisa del dato da utilizzare. Quando si crea un profilo di posizione, i sistemi di coordinate dei dati GPS e la scheda sono specificati. A seconda di queste informazioni, sono proposti solo i metodi di elaborazione pertinenti agli utenti, con il metodo consigliato per primo. Come cardiere, è necessario fornire ai responsabili della raccolta dei dati con i sistemi di coordinate GPS e della carta, nonché il metodo di elaborazione che devono utilizzare.

Se si utilizza uno dei fondi della mappa forniti da ESRI su ArcGIS online, utilizza il sistema di coordinate WGS 1984 Web Mercator (sfera ausiliaria). Allo stesso modo, WGS84 è il sistema di coordinate predefinito per i dati GPS ricevuti in Collector. Se si utilizza uno sfondo di mappa online ArcGIS e il provider di posizione predefinito, non è necessaria alcuna trasformazione del dato in Collector.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *