Chelsea fa, cos’è questa serie?


chelsea è …:
– Quattro episodi di un’ora
– Quattro diversi temi: matrimonio, razzismo, silicone valle e droghe
– un’indagine divertente e provoc sulla società americana attraverso l’aspetto dell’holishista dell’hororist chelsea handler
– da scoprire su Netflix

Ma dal fatto che il Chelsea Gestore?

Umorismo, comico, presentazione televisiva … Chelsea Handler è un touch-to-noto negli Stati Uniti. In Francia, non proprio. Alcuni avranno scoperto nella serie 2012 (cancellato rapidamente) ci sei il Chelsea?, Altri attraverso i suoi schizzi online. Questo specialista di stand-up è noto per il suo tono crudo e la sua onestà. Una miscela si ritrasporta abbastanza bene nella sua prima serie documentaria prodotta da Netflix, lo fa il Chelsea.

Una serie di documentari personali …

Quando Netflix gli chiede di prendere in carico un progetto in cui avrebbe Carte Blanche, il gestore di Chelsea ha dato immediatamente il contrario di ciò che di solito è. “Per una volta, non volevo essere responsabile del progetto. Così ho assunto due direttori specializzati nei documentari e ho detto loro:” Io sono! “. Da questa collaborazione lo fa Naitra Chelsea, una serie di serie documentari tagliata in quattro parti.

Come suggerito dai quattro rimorchi della serie, l’attrice stessa sulla scena stessa per condurre l’indagine, parlando di soggetti che sono importanti per lui o che lo affascinano, come il matrimonio. Quindi ogni episodio è costruito allo stesso modo e inizia con una conversazione attorno a un tavolo con gli amici. Sorta di mini-dibattito che funge da fusione prima di andare a terra.

… ma anche universale

Se il parere del premio umorismo, prova con la sua serie documentale per adottare i punti di vista più possibili. Chelsea gli consente di chiedergli della società americana, la moltiplicazione della tecnologia, l’uso del farmaco … e Come tale, il terzo episodio Dedicato al razzismo è notevole. Il gestore di Chelsea ci ha rivelato, inoltre, era un po ‘sorpreso trasformandolo: “Sono rimasto sorpreso dal fatto che la gente a sud parliamo ancora della schiavitù e che i neri sono grati di vivere senza essere perseguitati.”

Che cosa significa la maggior parte della serie Netflix, è il gestore del Chelsea: il suo distribuito, il suo senso dell’umorismo, le sue repliche di punteggio (di cui alcuni potrebbero saltare al soffitto), la sua onestà … una certa libertà di parola Consente al documentario di differenziare da altre produzioni dello stesso tipo. Un pregiudizio che ci spiega come segue: “Sai, essere politicamente corretto è davvero noioso e non farà avanzare le cose. Non stiamo fermando nulla mentre cerchiamo di non accartocciare le persone.”.

Un tono che convinse il Organizzatori del Sundance Festival dal momento che il Chelsea è appena stato proiettato in anteprima.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *