Champagne, il vino ideale per celebrare il Natale

Cosa bevi come aperitivo a Natale e per Saint Sylvestre? La domanda sembra nemmeno chiedere. Champagne, ovviamente! Ma quale? E come? Ti aiutiamo a capire e scegliere il tuo champagne per le vacanze: Bianco grezzo, bianco, nero o dolce bianco: che è adatto per quale occasione? E perché non approfittare di quest’anno per rompere i codici? La nuova tendenza delle ricette di cocktail natalizi basata su Champagne può sorprendere i tuoi ospiti. Ci sono molte ricette e abbiamo selezionato il più adatto a te. E, infine, se lo Champagne è re sui tavoli vacanze, è anche l’opportunità di considerare altri vini effervescenti francesi che hanno così tanto da offrire: creme.

Quale champagne sceglie per Natale?

Come puoi sapere, uno champagne è completato con un liquido di dosaggio dopo la borgo. Il contenuto di zucchero di questo dosaggio definisce il tipo di champagne che verrà ottenuto. Per sapere come selezionare lo Champagne per Natale, sarà necessario determinare il suo posto nel pasto secondo il suo successo:

● Lo champagne della natura cruda o lordo extra lordo: nessuna dosaggio a un leggero dosaggio. Questi champagne cercano di avvicinarsi al loro terroir e ai sapori del vitigno. Sono assaggiati come aperitivo con cibo iodinato (ostriche, frutti di mare) e possono persino essere adatti per i piatti principali e in particolare nelle salse;

● Champagne lordo: dosaggio medio. Lo champagne lordo è un valore sicuro e di solito rappresenta la firma di un dominio. Questi champagne sono le stelle dell’aperitivo;

● Champagne extra secco e secco stanno iniziando a essere più dolce e andrà molto bene con i tuoi vassoi al formaggio fresco;

● E infine, lo champagne semi-secco in delicato sarà particolarmente adatto per i dessert, dalla loro alta concentrazione di zucchero.

Per gli accordi gastronomici, Champagne bianchi bianchi (100% chardonnay) o bianco bianco (100% Pinot) saranno furia. Bianco bianco è perfetto con foie gras fritto e fritto e bianco nero con piatti di selvaggina o di funghi.

Champagne Christmail cocktail

Un nuovo tipo di bevanda Aperitivo per Natale recentemente risvegliato creatività: cocktail a base di champagne. Un modo per costruire sulla tradizione dello Champagne, mentre rinnovandolo.

● La tradizionale zuppa di champagne natalizi, conosciuta anche come zuppa di champagne è un cocktail di ricezione particolarmente adatto per le vacanze finali

anno. È progettato con champagne e acqua frizzante a cui vengono aggiunti calce e zucchero di canna;

● Il Kir imperiale, noto intorno a San Valentino, è composto da una miscela di crema di champagne e lampone in cui immergevano intere lamponi. Quale migliore cocktail per accompagnare un registro di Natale con frutti rossi? ;

● La perla nera e il suo gusto squisito, ottenuto dall’alleanza di uno champagne ai sapori del cognac e del liquore del caffè delizieranno le papille gustative dei vostri ospiti con classe; ● O infine, i tradizionali mimosas e spritz che possono essere rivisitati per le vacanze. Perché non sostituire l’aperero di Spritz con Campari per dargli un rosso vicino a Natale? Naturalmente, per rimanere su una base di champagne, sarà necessario scegliere uno champagne o un cremante con note fruttate per avvicinarsi al profilo di un Prosecco.

Champagne o Crémant?

Conosci la differenza tra uno champagne e un creativo? Champagnes sono realizzati secondo il metodo Champenoise e la crema in base al metodo tradizionale. La differenza ? Non ce ne sono ! I metodi sono davvero lo stesso. Un’eccezione: uno champagne deve essere stato alto un minimo di 12 mesi a seconda delle regole del AOC, mentre i creamanti hanno regole meno rigide. Una particolarità che conferisce ai vini Champagne una tipica firma aromatica sugli aromi relativi a questo lungo contatto con il biscotto (biscotto, brioche, ecc.).

La differenza effettiva tra Champagne e creme proviene dalle uve utilizzate e dai loro terreni. I Blacks Pinot e Chardonnay della regione dello Champagne lasciano il loro posto al Chenin bianco, Pinot Blanc, Riesling, Sauvignon Blanc e così tante altre varietà attraverso le diverse regioni della Francia che producono creme. Le creme si aprono di nuovo orizzonte, di solito più su aromi di vitigni fruttati rispetto a Champagnes.

Se la scelta di uno champagne è una scelta che garantisce il rigoroso rispetto delle regole dell’AOC, non è in alcun caso l’unica o la scelta migliore. Ci sono delle pepite in Champagne tanto quanto a Crémant, a condizione che tu scelga un appassionato enologo che produce vini di qualità.Le creme offrono un valore molto interessante per soldi.

Nessuna risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *